Orgoglio di padre

 

 

Ciao Papo,
mi hanno chiesto tante volte nelle interviste e alle presentazioni del Tuo Libro: “Chi è Papo?” questo aneddoto ti Disegna alla Perfezione:

“Sabato mattina, sveglia tardi e completo relax fino a mezzogiorno, alla buon ora esorto ed incoraggio Papo ad allenarsi un po’ nella lettura della recita: “Papo dai che il ruolo del narratore è molto bello ed importante! Sei quello che prende per mano il pubblico e lo porta nella storia, poi col tono della voce fai presagire se capiterà qualcosa di avventuroso, pericoloso o divertente!”. Papo: “Pà, ma tutte a me ‘ste responsabilità!!? Ma le maestre lo sanno che sono stato due settimane in ospedale e mi devo riprendere psicologicamente!!?”.
Papo 13.978 – resto del mondo 0!
Io atterrato dal ridere! E chi riesce a sgridarlo un tipo così!!?
(Ringrazio le maestre, premurosissime, che per non far agitare Papo davanti al pubblico e comunque coinvolgerlo in un bel lavoro di gruppo hanno pensato al ruolo di narratore fuori campo. Devo fargli pervenire il messaggio che sono riuscite a pieno nell’intento! ;-))”.
Beh, un paio di giorni fa quella recita è andata in scena, per ben due volte, al mattino per i bambini e Papo l’ha fatta tranquillamente e con molto entusiasmo e di sera per i genitori. Papo alla rappresentazione serale non voleva proprio partecipare perché ha vergogna di esibirsi di fronte agli adulti, sicché abbiamo provato ad incoraggiarlo e ad un certo punto ha sbottato ed ha detto basta, di piantarla. Io e Nik eravamo combattuti tra i suoi 99 battiti da rispettare ed il fargli vincere la paura per godere della soddisfazione di fare una Bella Roba insieme ai suoi amici. Non gli abbiamo più dato peso, abbiamo parlato d’altro ed alle sette e mezza è andato a prepararsi di sua spontanea volontà, è venuto a chiamarmi e mi fa: “Pà andiamo, se no facciamo tardi!”.
Quindi la recita di Pinocchio, tutto è filato liscio e tutti i bambini sono stati davvero bravi e si sono molto divertiti!
Ed io e la mia Bella siamo tornati a casa con un nuovo Grande Insegnamento in tasca: SuperPappozzi se lo lasciamo tranquillo, non gli diciamo che è bravo, bionico, speciale, … lui fa volentieri e bene le cose! (Direi senza poter essere smentito anche se sono il suo primo tifoso: Meglio di tutti! [Non era una gara e per il bene di Papo noi non si educa a competere ma a stare insieme, però quando uno è Bravo, è Bravo e va detto! ;-)]).
Rinnovo i Ringraziamenti al corpo docenti, proseguo a baciarmi il culo lussandomi il rachide e avanti tutta!
Il rachide baciandomi il culo non me lo lusso più perché da quando sei andato a Vivere Altrove il Desiderio più Grande è Sempre quello di vederti e sentirti ancora nella Tua forma di prima. Non mi bacio il culo lussandomi il rachide ma continuo a Viverti, Parlarti e Scriverti e Tu mi Rispondi a suon di Piumette, Cuori, Coincidenze e le Incredibili ed Inconfutabili cose Tue che mi racconti tramite il nostro Ponte. Sei Sempre Tu che Prosegui la Tua Avventurosa Vita oltre la morte!
L’Orgoglio che provo ad esserti padre è esprimibile solo con una Piccola e Potente parola che spesso dimentichiamo di dirci: Grazie Papo!
Papà
29 marzo 2018

Lettera 460

Orgoglio di padre     Ciao Papo, mi hanno chiesto tante volte nelle interviste e alle presentazioni del Tuo Libro: “Chi è Papo?” questo aneddoto ti Disegna alla Perfezione: “Sabato mattina, sveglia tardi e completo relax fino a mezzogiorno, alla buon ora esorto ed incoraggio Papo ad allenarsi un po’ […]
21 marzo 2018

Lettera 457

Fiato di Stelle     Ciao Papo, domenica sera sono andato con Zio Pallo a guardare: “Maria Maddalena”. Ti avrebbe sfracassato i tenerini dalla noia, interessante sapere che Maria Maddalena sia stata a tutti gli effetti un apostolo, probabilmente l’Apostolo! Ci sono voluti quasi 2000 anni, con un editto vaticano […]
13 marzo 2018

Lettera 455

In Viaggio con     Ciao Papo, oggi la Tua fidanzata Luna compie 5 anni. Sarà una gran festa per boschi! Ti preoccupavi sempre di quanto avrebbe vissuto Luna, di quanto tempo t’avrebbe accompagnato in ‘sta vita e poi te ne sei andato prima Tu… l’Orizzonte sono due “Sì”. Un […]
12 marzo 2018

Lettera 454

Intanto Balliamo     Ciao Papo, venerdì, spinto dal bisogno di ricevere il Tuo aiuto, perché venerdì avevo bisogno di ricevere il tuo aiuto, ho iniziato a scriverti a valanga. Il perché abbia sbagliato a pigiare il tasto del salvataggio ed abbia cancellato tutto, proprio venerdì che avevo così bisogno […]
4 marzo 2018

Lettera 452

(∂ + m) ψ = 0     Ciao Papo, questi sono i due Cuori che hai Regalato alla Tua Mamma in questi giorni di neve. Improvvisi, inusuali, inaspettati, intonsi nella loro Meravigliosa Bellezza, pieni zeppi strabordanti di Stupore Bambino! Perfetti come solo la Tua impalpabile ma presente mano puoi […]
28 febbraio 2018

Lettera 450

Essenza Cosmica     Ciao Papo, è andata così:   “A me m’ha sempre colpito questa faccenda dei quadri. Stanno su per anni, poi senza che accada nulla, ma nulla dico, fran, giù, cadono. Stanno lì attaccati al chiodo, nessuno gli fa niente, ma loro a un certo punto, fran, […]
24 febbraio 2018

Lettera 448

Genio allo specchio     Ciao Papo, oggi ho ritrovato questo Tuo Bellissimo Regalo: LA PROVA PROVATA CHE PAPO E’ UN PICCOLO GENIO! (PAPO 5 ANNI SCOPRE IL MONDO, E’ UN CURIOSO, AMA GLI ANIMALI, LA SCIENZA E LA CONOSCENZA. DA QUALCHE MESE SILLABA, LEGGE E SCRIVE, NOI GENITORI, SOPRATTUTTO […]
22 febbraio 2018

Lettera 447

La Montagna è solo la somma di qualche sasso…     Ciao Papo, le cose che ho da scriverti e di cui ti parlo incessantemente sono così tante che questo basta: Cronaca bollatese, un articolo del Corriere della sera narra le gesta di un fantasma, una signora bionda, avvenente ed […]
19 febbraio 2018

Lettera 446

Va dove ti porta il caos     Ciao Papo, oggi è il compleanno di Mamma, passa a darle un “Bacio Mmmua!” come solo Tu sai dare! Da dove parto col foglio bianco? Cercando chi sono ho trovato ‘sto testo “Va dove ti porta il caos” era marzo 2008, avevi […]
17 febbraio 2018

Lettera 444

Guardare in faccia la Felicità   Ciao Papo, recita la didascalia del video: “State vedendo una proteina miosina tirare un’endorfine lungo un filamento per la parte interna della corteccia parietale del cervello che genera la felicità. Stai guardando la felicità”. Praticamente impazzisco d’Amore e mi scervello a scrivere Battute e […]