San Giuseppe il Surfista

 

 

Ciao Papo,
non ti ho mai raccontato di San Giuseppe, il marito di Maria, la Madonna, la mamma di Gesù, il figlio di Dio. San Giuseppe deve fare da spettatore ed accettare tutto questo. Che Pazienza San Giuseppe, che Amore San Giuseppe, che Rottura di Coglioni San Giuseppe. Meriterebbe un approfondimento questa constatazione dei fatti ma non voglio analizzare altri aspetti se non che trovarsi nella parte e viverla al meglio anche se si sarebbe scelto tutt’altro è la vera prova a cui ‘sto passaggio terreno ci sottopone. Tu con tuoi 10 anni e 99 battiti hai fatto Meraviglie! Chi meglio di Te ha lasciato su ‘sto mondo il Miglior sé stesso possibile?
Io sto misuranomi con una prova che non è proprio nelle mie corde… e l’unico modo che ho per farcela è fare come i surfisti, fare l’esatto opposto che la mia indole mi muoverebbe a fare, Quando il surfista perde l’equilibrio e cade sommerso dalle onde, l’istinto lo porterebbe a nuotare verso la superficie ma questo decreterebbe il suo annegamento perché la marea è troppo forte per nuotare controcorrente. Tutto il suo sforzo sarebbe vano. Deve fare il contrario di ciò che l’indole umana lo porterebbe a fare. Deve nuotare verso il fondo. Deve seguire la spinta dell’onda verso il fondo per poi sfruttarne la spinta, riemergere e tornare a respirare.

Pazienza, Amore, Rottura di Coglioni, io non sono San Giuseppe ma posso allenarmi per essere un bravo surfista!
Papà

1 agosto 2017

Lettera 294

San Giuseppe il Surfista     Ciao Papo, non ti ho mai raccontato di San Giuseppe, il marito di Maria, la Madonna, la mamma di Gesù, il figlio di Dio. San Giuseppe deve fare da spettatore ed accettare tutto questo. Che Pazienza San Giuseppe, che Amore San Giuseppe, che Rottura […]
30 luglio 2017

Lettera 293

Tu, Rambo!     Ciao Papo, il giorno di questa foto t’eri sparato più di un minuto d’arresto cardiaco. Più di sessanta secondi senza respirare. Avevi 8 anni, ad otto anni non respirare per oltre un minuto è un’impresa da record, ma non stavi facendo una gara di apnea, stavi […]
28 luglio 2017

Lettera 291

Dono Prezioso!     Ciao Papo, nel mio cuore, nella mia mente, nel mio sentire, lungo tutto il mio corpo che è come avesse sviluppato mille polpastrelli per captarti ogni volta che passi da ‘ste parti ma che nessuno più tocca è così:   Totta per il Movimento Femminista… Sala, […]
27 luglio 2017

Lettera 290

memoria alla Memoria     Ciao Papo, oggi questo so: L’aria è frizzante, il sole bollente, guai a chi mi sente… Sto godendo senza far niente! Tuonano i lampi, passano le stagioni, il vento semina e il sole germoglia, io in panciolle mi godo la meraviglia. Strappo un caco, mangio […]
26 luglio 2017

MI SCAPPA DI CONDIVIDERE…

Ciao Tutti, Papo è il 22esimo libro più venduto nelle Feltrinelli di tutta Italia. Gliela diamo una mano a tallonare Renzi e per Natale salire sul podio? Io non sono capace di fare pubblicità e a me non spetta farla, io ho solo bisogno di continuare a Vivere e Regalare […]
25 luglio 2017

Lettera 288

Bambini Farfalla     Ciao Papo, come si decida di essere stronzi e smettere di vivere per proteggersi io proprio non riesco a capirlo. Come i sentimenti possano passare senza lasciare traccia devo ancora spiegarmelo. Come grazie a gesti e parole risplende l’Amore, non c’è bisogno di dirlo ma di […]
24 luglio 2017

Lettera 287

Tetti e Fango     Ciao Papo, ti è sempre piaciuto portare Luna a fare la visita dalla veterinaria ed infatti sabato mattina, puntuale come solo Tu sai essere, ti sei fatto trovare lì fuori, un’unica Piumetta bianca lungo tutta la strada, lungo tutto il cortile dello studio. Quando sei […]
21 luglio 2017

Lettera 284

Capire l’incomprensibile     Ciao Papo, per me è ancora così: “Carta a me! Carta a me!”. Chi si ricorda la partita a carte di “Qualcuno volò sul nido del cuculo”? Abbiamo appena finito un’estenuante ed esilarante partita a scopone con Papo e Totta (8 e 5 anni). Esperienza tra […]
20 luglio 2017

Lettera 283

Anonimo Mennea     Ciao Papo, il Tuo Cammello con le corna suona così: https://youtu.be/W0G0-6QXzfo Grazie a Diego Skifezza che l’ha scritta e cantata, a Totta, i Cuginetti e un po’ di tuoi amichetti che ne hanno cantato i cori. Macilla Capo Supremo di noi musicherini mi ha dato il […]
18 luglio 2017

Lettera 281

Parole al vento     Ciao Papo, con la cravatta, pronto ad andare in negozio con un amico a guardare una moto che voleva comprare. Quando eri piccolo e facevi qualcosa che ritenevi straordinario ti vestivi elegante e ti mettevi la cravatta. Se non fossi diventato Grande all’improvviso t’avrei raccontato […]