Caos e Perché

 

 

Ciao Papo,
saluto il “Caos” e chi gli da respiro con queste righe venute al volo, ritrovate nel bagaglio della mia Memoria.
 
Gira, cresce, non ferma
continua, alimenta, domani
ieri, oggi, cosa.
Da cosa nasce cosa.
Muore cosa, Caos.
Diventa.
Sorriso, notte, alba
lacrima, pioggia, idea
starnuto, vento, soluzione.
Non tenerlo stretto tra le mani,
non agitarlo,
non te ne fare un tarlo.
Godilo, semplice, osservalo forte, fallo!
Dagli la mancia e grattati la pancia.
 
Nella Memoria oltre al Caos c’era già il Seme del “Perché”!
 
Da un giorno all’altro si viene,
da un giorno all’altro si va.
Senza misteri si passa di qua,
senza più averi si torna di là.
Quanto sforzo per stare così e cosà
senza scoprire che il paradiso è già qua.
E i desideri rimangono appesi ad un filo
che non sfilo e non infilo
non sbroglio la matassa e continuo a pagar dazio
fino ad esser saturo e sazio
la vita non è una rata e nemmeno una sciarada
solo semplice oblio che accoglie un’altra giornata
o lascia che il Caos faccia l’Amore con la Vita.
 
Ciao Papo, Caotica Memoria Perenne!
Papà
3 febbraio 2018

Lettera 437

Caos e Perché     Ciao Papo, saluto il “Caos” e chi gli da respiro con queste righe venute al volo, ritrovate nel bagaglio della mia Memoria.   Gira, cresce, non ferma continua, alimenta, domani ieri, oggi, cosa. Da cosa nasce cosa. Muore cosa, Caos. Diventa. Sorriso, notte, alba lacrima, […]
2 febbraio 2018

Lettera 436

Allergie d’Amore   Ciao Papo, oggi è una di quelle giornate così Felicemente Toste da stare attenti che non ci si spacchi il cuore… Oggi scrivi Tu a me, ti va? Spesso mi serve fare anche così ed oggi nella Tua Infinita e Spensierata Saggezza Bambina mi dici questo: Mentre […]
2 febbraio 2018

Doppio appuntamento trentino con “La Rivoluzione d’Amore”

Doppio appuntamento trentino venerdì 9 febbraio alle 17.00 alla libreria Àncora in corso Tre novembre a Trento, con letture di Annalisa Morsella; sabato 10 febbraio alle 10.30 nel foyer del teatro di Pergine Valsugana con letture di Denis Fontanari e alla presenza dell’assessore provinciale alla salute e politiche sociali Luca […]
1 febbraio 2018

Lettera 435

Sudare l’Amore     Ciao Papo, non sei destinato a un luogo triste. Tu Sei e Vivi nei Migliori Spazi immaginabili! Nulla che racconta di Te è e sarà mai triste! Questa pagina, il Tuo Libro, il Tuo Disco, il Tuo Musical, il Tuo Film quando si accorgeranno di Te, […]
30 gennaio 2018

Lettera 434

Principessa di Dolcezza     Ciao Papo, stai sempre bene vero? Si sta almeno senza acciacchi senza un corpo vero? Sei davvero tra gli Arcangeli e i Cherubini vicino vicino a Dio? Ti spupazzano le Vergini? O sei rinato tigre? Dicevi di non voler rinascere preda nella prossima vita! Io […]
28 gennaio 2018

Lettera 433

Il Pane di Weisz     Ciao Papo, ieri come ogni 27 gennaio il mondo s’è fermato per celebrare la giornata della Memoria. Io ieri ho preferito non scriverti, per vari motivi. Ieri Mamma ed io abbiamo avuto l’Ennesima conferma che Tua Sorellina è un Genio SuperEroe quanto Te! Tu […]
26 gennaio 2018

Lettera 432

Anima Sorridente     Ciao Papo, mi domandano chi sei e come sei, io penso che meglio di come sai Vivere e Raccontarti Tu io non possa fare: Nonno: “Papo ha cambiato i gusti… non mangia più carne e non gli piace più nemmeno la Coca Cola…”. Io: “Ma… secondo […]
25 gennaio 2018

Intervista “La Rivoluzione d’Amore” a “Bel tempo si spera”

Non mi sono riguardato, non lo faccio quasi mai… non so se sembrerò un citrullo o un Ciuccellone… siamo stati trattati con garbo e cura. Personalmente mi piace e provo piacere a scrivere e a parlare con le persone nella vita vera, andare in tv è funzionale a far Vivere […]
21 gennaio 2018

Lettera 429

Operoso Lontano     Ciao Papo, la Lasagna è sempre la Lasagna, stanno ancora studiandone la Formula Magica ma tanto mica se la riusciranno a spiegare coi loro codici binari. I ravioli, continuano a fare i ravioli: carboitrati, proteine e vitamine. Di film ne continuano a girare uno dietro l’altro. […]
20 gennaio 2018

Lettera 428

Magnete d’Amore     Ciao Papo, oggi è questo: Faro, fermo contro le intemperie, ultimo baluardo Lui. Mongolfiera senza comandi Lei. Gabbiano all’orizzonte l’Altro. Ognuno vive la propria, ma si entra ed esce da quella degli altri per un motivo. Persona e Anima si rincorrono, fanno a pugni e pace […]