La vita in trasloco

 

 

Ciao Papo,
ti ricordi che fino a 4 anni abbondanti non dicevi la “R”? Con Totta andiamo a Novate in bici al parco della “Iuspa” ruspa, ormai la pala della ruspa s’è consumata tutta a furia di scavare. Le cose ad adoperarle si rompono, le persone a vivere si ammalano, meno male però che le anime sono eterne! In moto perenne! E più ne hanno vissute e più continuano a vivere! Più restano dentro noi che aspettiamo di riabbracciarle. Papo, questo è ciò che ci deve bastare per continuare a campare… pregarti ogni giorno continuando ad incontrarti nelle Lettere e nelle piumette è la gioia manifesta di continuare a sperare che quel giorno non tarderà troppo ad arrivare.
Papo te la ricordi tua sorellina? Tu sei quello vestito da Jack Sparrow, lei è la piccola Brigitte Bardot al tuo fianco.
 
Brodino pronto, manca solo da buttare la pastina, domando: “Totta cosa butto? Le Stelline, i Semi di mela o gli Acini di pepe?”. Totta tutta stranita: “Ma la pastina non c’é!!?”.
Papo, ci si impiega un po’ a capirla ma io sto ancora ridendo!
 
Battibecco con Nonna perché le ho detto una cosa e lei ne ha capita tutta un’altra. Sbotto: “Ma è mai possibile che quando dico qualcosa a voi nonni ne capite sempre un’altra!!?”. Totta si palesa a noi semplici bipedi per caso, direttamente dal monte Saggezza, e levitando a mezz’aria, serafica come il Budda mi dà la soluzione: “Papà non ti arrabbiare, i nonni si capiscono tra nonni!”.
 
Totta ha il singhiozzo e mi dice: “Ma se hai il singhiozzo con la varicella cosa ti succede?”. Io: “Nulla!”. Totta: “Ah, bene! Pensavo che esplodevi…”.
 
Una volta ce la stavamo perdendo Totta… Festa della nostra piccola amica Alessia. Rinfresco in saletta voi bimbi giocavate al parco adiacente la saletta. Ad un tratto Totta sparisce. Dieci minuti di panico perché non riuscivamo più a trovarla. Scoprimmo poi che era seduta comoda in saletta a reintegrare il quantitativo di popcorn nel sangue. Durante l’affannosa ricerca di tua sorella te ne uscisti con una delle Tue: “Mamma, io voglio ancora la stessa sorella!”.
 
Con lo scherzo che ci hai fatto, di nasconderti dall’altra parte dell’Infinito, ‘sta vita è diventata un trambusto che sa di trasloco perenne ma con o senza “R” ti ritroveremo e sarà di nuovo casa, nostra!
Papà
6 maggio 2017

Lettera 218

La vita in trasloco     Ciao Papo, ti ricordi che fino a 4 anni abbondanti non dicevi la “R”? Con Totta andiamo a Novate in bici al parco della “Iuspa” ruspa, ormai la pala della ruspa s’è consumata tutta a furia di scavare. Le cose ad adoperarle si rompono, […]
5 maggio 2017

Lettera 217

Sentiero d’Amore     Ciao Papo, ieri Fizzo, il mio amico di sempre, quello col quale non scambio mai troppe smancerie mi ha scritto così: Non ti chiedo mai veramente come va perché mi sembra una domanda del cazzo, comunque oggi voglio dirti una cosa: hanno chiesto a Fede di […]
3 maggio 2017

Lettera 216

“Papo me lo dai un consiglio? Guarda che casino in cucina, sala, cameretta, camera e bagno. Devo fare polvere, spazzare, lavare i pavimenti, svuotare e riempire lavastoviglie, dividere e buttare l’immondizia. Non so da dove cominciare, troppa roba da fare, sono confuso e perdo tempo. Da dove devo cominciare!!?”. Papo […]
2 maggio 2017

Lettera 215

SuperEroe   Ciao Papo, quanto ti piacevano gli animali? Li conoscevi tutti ma proprio tutti! Guardavi i documentari col nonno, con nonna ti vestivi per fare l’esploratore, ti studiavi i libri e avevamo speso un patrimonio e avevi il tuo “fondo universitario” investito in animali della Schleich. Col Cervo avevi […]
30 aprile 2017

Lettera 213

Tornerai a spettinarmi le sopracciglia     Ciao Papo, ti ricordi il libro delle religioni, il film “Vita di Pi”, tutte le ore passate a parlare di Fede e religione?   Parlando coi bimbi di religione, Papo il ribelle si anima e se la prende con i preti dicendo che […]
27 aprile 2017

Lettera 210

L’Artista dei due mondi a cavallo dell’Infinito   Ciao Papo, ieri notte ti ho sognato. Eri nella vasca da bagno con Totta, io sapevo che in questa vita eri morto e ti guardavo ed ero contento perché eri tornato vivo. Mi domandavo tra me e me: “Ma Papo mica è […]
26 aprile 2017

Lettera 209

Papà     Ciao Papo, ogni giorno scrivendoti ho il privilegio di arrivare in fondo alla Lettera e poterla firmare scrivendo “Papà”. Che bella parola Papà! Sai che le mie rotelle arrugginite girano a battute o poesie. M’è scappata questa… Papà che fa rima con Babbà, Oplà e Felicità. Papà […]
25 aprile 2017

Lettera 208

Lo schienale molesto, Sepulveda, la piumetta e la montagna    Ciao Papo, eccoti tornato qui al tuo posto con il tuo bellissimo viso! Te lo immagini se torni veramente le feste che facciamo…!!? Perché tu mi fai trovare le piumette e io non posso mandarti niente? Di tutto il casino […]
21 aprile 2017

La Rivoluzione d’Amore

La Rivoluzione d’Amore   COMUNICAZIONE DI SERVIZIO “POSSO FARE IL BIS?”, CERTO PAPO, LO STIAMO FACENDO ANCHE NOI DI QUA DALL’INFINITO! Ciao Tutti, quella che vedete in foto è la copertina de “La Rivoluzione d’Amore” il libro tratto dalle Lettere che scrivo a Papo. Qui l’articolo ufficiale di presentazione del […]
20 aprile 2017

Lettera 205

Silenzio     Ciao Papo, ne succedono così tante o così poche e rimane sempre tutto così immutabile pur andando tutto così di corsa che ho solo bisogno di silenzio. Beato silenzio. Silenzio dannato bannato silenzio like, cuori, commenti, silenzio ore 9.00 Lettera, ore 14.00 Cuori, ore 18.00 video, silenzio […]