Bastava ma non doveva

 

 

Ciao Papo,
ieri Totta, Tommy, Sveva e Diego ci hanno raccontato per mezz’ora le barzellette di Pierino che da decenni i bambini si divertono a raccontare.
Stamattina realizzavo per l’ennesima volta quanto era avanti quel tuo Bellissimo involucro bambino e la tua Anima. Questo al contempo mi distrugge e mi dà un orgoglio fuori dal comune. Tu scrivevi racconti, canzoni, massime filosofiche e una battuta via l’altra. Quanta eredità ci hai lasciato Papo! Nonostante tutto, anche se mi ha ribaltato l’esistenza, ho avuto il Grande Privilegio di conoscere e vivere per 10 anni con uno dei più Grandi Artisti della Vita!

Scrive questo chi legge il Tuo libro:
E se lanciassimo un nuovo #???…
Gli uomini si riuniscono, da sempre, attorno alle Storie ed attorno alle Idee (questo dicevo con il libraio che ha contattato Garzanti x incontrare l’Autore, cioè te…)… adesso che l’ho letto tutto, posso dire che il Vostro libro racconta una belissima Storia…che fa ridere, piangere, arrabbiare… ma anche tanto pensare, senza mai cadere nella retorica (non avevo mai trovato una defizione di salute intesa come quella che ne da il dott. IACOPO! ad esempio…)…
Ma non è tutto qui. “La Rivoluzione d’Amore” è speciale anche per le idee… per la Forza, la Gioia di Vivere e la Speranza che trasudano dalle pagine e colpiscono il lettore, come una carezza o una raffica di vento; o una candida piumetta…
e nel bel in mezzo del racconto di una Famiglia colpita dagli Eventi e segnata dalla Vita si ritrovano idee come: usa la Vita! oppure fuori la Paura e dentro l’Avventura… e nasce spontaneo un sorriso. E poi; questo è anche un libro scritto molto ma molto bene, con uno stile tra il poetico e l’ umoristico che rappresenta benissimo Papo e Papâ, con una prosa chiara ma MAI banale, con un lessico ricco ma mai artificiale… insomma: da comprare e da diffondere!
Quindi#Rencen.SÌ,AMO!!; e facciamolo entrare nella classifica dei libri più letti!!
Katia

Ho finito di leggere, ma in realtà dovrei dire di rileggere, il tuo libro oggi. Al mare. Ha fatto parte della mia vita per tanti giorni e sere. Mi ha seguito dappertutto. È stato nella mia borsa, in camera, sul divano , al mare. L’ho prima letto di getto come una bambina che voleva enteare in confidenza con Papo velocemente ,ancora di più rispetto a quanto ho imparato a conoscervi finora. Poi ho riletto il libro dall’inizio. Questa volta con calma , con la pacata consapevolezza del mio essere donna matura , godendo di ogni frase di Papo di ogni parola da te scelta e scritta, Andrea. Da quando per caso , ma niente è per caso, vi ho conosciuto , tu e Papo siete entrati nella mia vita di getto , come tutte le cose belle e pure, come Amore vero .
Papo è stato ed è capace di essere anche aldiqua dell’imfinito . Per sempre.
Il tuo Andrea non è un libro è Emozione che riesci a far vivere ad ogni persona che ti conosce. È amore che scorre da Papo ad ognuno che lo
Conosce grazie a te e che ritorna intatto e poi fluisce ancora e ancora. Per sempre. Come quando si lancia un sasso in mare: cerchi concentrici che si allargano uno dopo l’altro sempre più grandi , sempre di più, all’infinito.
Questo è Papo.
Sono onorata di averlo conosciuto e di aver conosciuto te e posso dire con certezza che tu Andrea, la tua famiglia, il vostro immenso dolore ma sopratutto la Rivoluzione d’Amore di Papo che vince su tutto, sono e saranno parte per sempre della mia vita.
Stefania

Io ho da lasciare parlare Te Papo:
Con la tipica nonchalance che contraddistingue il Buddha, mentre Tuo zio una via l’altra si svampa una caterva di sigarette: “Zio ma tu ogni tanto capita che non fumi!!?”.

Spesso ballavi sul tappeto ed io mi godevo la Tua innata maestria. Ti dissi: “Papo mi insegni a ballare come fai tu?”. “Allora primo ti devi immaginare come si fa, secondo ci provi a farlo, terzo ti devi comprare un paio di scarpe come le mie!”.

19.45, dopo una lunga giornata di lavoro apro la porta di casa, bimbi e cane mi corrono incontro, bacio e carezzo tutti e Papo sa come regalarmi tutto il calore di cui ho bisogno: “Che schifo pá! Hai l’alito come quello di Luna…”.

Una persona con una sensibilità spiccata che non ci conosce mi ha visto addosso molto dolore. Dice che mi stai lasciando tante briciole guidandomi verso un grande cambiamento. Dice che Tu Papo Sei un’Anima molto antica, in viaggio da secoli. Non è un caso fossi così Bello esteriormente, Perfetto nell’aspetto, Garbato ed Educato con gli estranei, di un’Intelligenza Raffinata, Profondo, Ironico e Sarcastico. Sei una Grande Anima! Venuta per cambiarci.
A noi bastava fossi il nostro semplice bambino ma ad alcuni toccano fortune che si realizzeranno solo in un tempo lontano. Intanto giorno per giorno ci insegni a fare un mazzo tanto alla morte perché non esiste veramente.

Grazie Papo!
Papà

3 giugno 2017

Lettera 242

Bastava ma non doveva     Ciao Papo, ieri Totta, Tommy, Sveva e Diego ci hanno raccontato per mezz’ora le barzellette di Pierino che da decenni i bambini si divertono a raccontare. Stamattina realizzavo per l’ennesima volta quanto era avanti quel tuo Bellissimo involucro bambino e la tua Anima. Questo […]
2 giugno 2017

Lettera 241

A zonzo a testa in giù per l’Universo     Ciao Papo, oggi facciamo che mi scrivi tu. Pranzo dai nonni, Tu: “Che emozione sentire il mio nome quando arriva qualcuno con in mano un piatto di lasagna!!”. Mentre rabbocchi i livelli di lasagna nel sangue il Nonno spiega la […]
1 giugno 2017

Lettera 240

Fai tu un fischio in giro…      Ciao Papo, ieri sono andato a Torino per la prima presentazione del Tuo Libro, però non ti ho visto in giro… non ho trovato tuoi segnali, mi sa che eri parecchio preso a fare altro. Giusto! Per carità me basta che ti […]
30 maggio 2017

Lettera 239

Saggezza di lupo   Ciao Papo, qualche giorno fa ho visto un documentario. Quanti ne abbiamo visti insieme. Quanti ne hai visti col Nonno Zazzà. Raccontava del ripopolamento dei lupi nel parco di Yellowstone. Nel 1980 un branco di dodici lupi viene inserito nell’ambiente naturale del parco, dopo 37 anni […]
30 maggio 2017

La Rivoluzione d’Amore abbraccia tutta l’Italia

Ciao Tutti, domani a Torino “Bambino Libro”, un paio di Sorpresone di Papo ed io, cominceremo a portare “La Rivoluzione d’Amore” in tutte le librerie d’Italia. Sarà un momento allegro e spensierato, intendo e profondo, Leggero in stile Papo. Continuiamo a rendere omaggio alla Vita e al nostro SuperEroe Preferito […]
29 maggio 2017

La Rivoluzione d’Amore presentata a “Detto da voi”

Io, il “Bambino Libro” e chissà se anche Papo, siamo appena stati qui. Io mi sono trovato bene, con brave persone e seri professionisti. Non ho ancora rivisto il programma e non so se lo farò, non apprezzo riguardarmi. E’ stata una diretta nella quale spero di essermela cavata e […]
29 maggio 2017

Lettera 238

Neruda e le infradito     Ciao Papo, prima o poi riusciremo a raccontarci degli scorsi giorni così densi. Ho bisogno di dormire e riposarmi. Ieri mi ha scritto una cara persona: E’ da tanto tempo che volevo regalarti questa poesia di Neruda, in realtà sono le parole di un […]
26 maggio 2017

GRAZIE!

    CIAO A TUTTI, SONO SOMMERSO DAL VOSTRO AFFETTO E VI RINGRAZIO, TANTO! LO SO CHE IERI SERA IO E PAPO ERAVAMO IN TV DA COSTANZO, ME LO AVETE INCOLLATO SULLA BACHECA CENTINAIA DI VOLTE QUESTO VIDEO… 😉     CONTINUATE A POSTARMELO SULLA BACHECA, A FARLO GIRARE E […]
25 maggio 2017

Lettera 236

Visualizzazioni     Ciao Papo, ieri è ricominciato il nostro frullatore, il mio luna park attonito e smarrito, le nostre emozioni e le cose divertenti del dietro le quinte con Renzi, Malgiolio, Gabbani, la Hunziker, la Signora Tina Montinaro e i veterinari che hanno operato il leone le raccontiamo domani. […]
23 maggio 2017

Lettera 235

Bambino Libro   Ciao Papo, sono cotto. Ho la febbre quasi a 38 che per un uomo medio è una temperatura da precoma… oggi ho fatto l’idrante dal buco del tubo del bisogno grosso che non mi sono bastate le dieci dita delle due mani per contare le volte che […]