Il mio migliore Amico e confidente

 

 
Ciao Papo,
che mi racconti oggi? Dove sei stato? Cosa hai fatto?
Un paio d’anni fa succedeva questa:

Bagno al lago, Papo Tu ti siedi su una tavoletta da nuoto, rendendoti conto di non andare a fondo: “Galleggio sull’acqua… come Gesù!”. Poi, rivolgendoti ad un amichetto: “Ricky, passami lo squalo!”. Il bimbo interdetto non si muove, Tu lo incalzi: “Come ti permetti d’opporti all’Onnipotente!!?”.

A momenti annegavo dalle risate.
Io ti racconto che ieri ci ha raggiunto Mamma a Napoli ed ora siamo già ad Ischia. Siamo stati al trullo di zio Marcello ed abbiamo salutato la Puglia ieri mattina. Vacanze al caldo cocente quest’anno, non le facevamo mai noi quattro, avevamo bisogno di posti nuovi e diversi. Adesso stiamo un paio di giorni qui e poi visitiamo Napoli, Pompei, il Vesuvio, Sorrento, Maratea. Poi settembre e si riparte. Totta lo scorso anno dopo la botta della Tua assenza è ripartita subito con scuola, cavallo e nuoto. Io e Mamma ci siamo curati ognuno a suo modo, chi lavorando a mille, chi scrivendo come un pazzo. Chissà che settembre non porti una ventata di buone novità. Totta sta benissimo vive l’estate che si meritava di vivere insieme a bambini, amici, in bei posti in spensieratezza e allegria.
Cosa dici? Ho fatto il compitino giusto perché ti dovevo scrivere? Non è mica facile vivere il Tuo dopo. Il prima è passato. Quante cose Meravigliose ci hai Regalato. È adesso, “il dopo” che vivo e devo vivere. E’ questa la nostra prova, è questo il nostro percorso. È un dopo che necessariamente si nutre dello Splendore del “nostro prima”. Senza metterli a paragone perchè non può esistere paragone. É solo un pezzetto di storia diversa finché non si torna insieme.

Papo e Totta giocano con i facoceri, Totta dice a Papo che è incinta e Papo nega di essere un facocero! Insomma, un vero maschio…!

Questo succederà quando torneremo insieme! Rideremo tanto e forte come abbiamo sempre fatto, come continuiamo a fare con Carlotta.

Jacopo, sei il mio migliore Amico e confidente, Grazie per essere passato e rimasto nella mia vita, continua a Regalare tutta la Tua vitalità alla Tua sorellina, Grazie!
Papà

13 agosto 2017

Lettera 303

 Il mio migliore Amico e confidente     Ciao Papo, che mi racconti oggi? Dove sei stato? Cosa hai fatto? Un paio d’anni fa succedeva questa: Bagno al lago, Papo Tu ti siedi su una tavoletta da nuoto, rendendoti conto di non andare a fondo: “Galleggio sull’acqua… come Gesù!”. Poi, […]
11 agosto 2017

Lettera 302

Dillo alle Stelle       Ciao Papo, la mattina dormiamo fino a tardi, di giorno ne facciamo quante più possibile. Abbiamo rischiato le penne ad Alberobello arrivando alla una sotto un sole cocente e nemmeno un briciolo d’ombra, siamo stati a farci il bagno a Polignano a mare, che […]
8 agosto 2017

Lettera 300

Unito al tutto     Ciao Papo, ieri sera ero troppo stanco per scriverti, mi si chiudevano di continuo gli occhi… ero cotto da stanchezza e caldo. Ero sveglio dalle 4.30 e sono partito alle 5.00 per venire con Totta dai cuginetti di Taranto. Ieri abbiamo lasciato Luna a casa […]
6 agosto 2017

Lettera 299

Sangue che non coagula ma disseta     Ciao Papo, me la spieghi questa: Mamma ed io in contemporanea: “Dai ragazzi dopo una giornata di fatica ad imbiancare stasera ci guardiamo un bel film insieme!”. Papo: “Dai sì quello bello del cane che cresce e poi muore!”. La semplice battuta […]
5 agosto 2017

Lettera 298

L’insostenibile leggerezza di un selfie. Ciao Papo! Papà
4 agosto 2017

Lettera 297

Vacanze insieme…     Ciao Papo, dopo sette anni di vacanze insieme il nostro Camperone rimane a casa, a settembre lo vendiamo. Consapevolezza da possibile ultima vacanza, l’anno scorso non l’avevamo, non si può vivere avendo consapevolezza che stia finendo. Anche nella Tua scelta di troncare tutto all’improvviso con ‘sta […]
3 agosto 2017

Lettera 296

Autore e Autista dell’Amore     Ciao Papo, una volta avevi una bellissima faccia, ora dipingi il tuo volto coi colori del mare e soffiando nuvole e Piumette. Questo cuore ce lo hai fatto trovare all’uscita dal cinema. Cuginetto Diego ci ha portato a vedere Spiderman l’ennesimo episodio. Ti sarebbe […]
1 agosto 2017

Lettera 295

Muso da Atleta di Dio!     Ciao Papo, facevi sempre la faccia da citrullo e nemmeno a fare il minchione apposta riuscivi ad essere brutto… Fa così la parte di Bambino Libro nella quale spiego perché sei un SuperEroe e racconto del tuo costume pittoresco, come ha ogni SuperEroe […]
1 agosto 2017

Lettera 294

San Giuseppe il Surfista     Ciao Papo, non ti ho mai raccontato di San Giuseppe, il marito di Maria, la Madonna, la mamma di Gesù, il figlio di Dio. San Giuseppe deve fare da spettatore ed accettare tutto questo. Che Pazienza San Giuseppe, che Amore San Giuseppe, che Rottura […]
29 luglio 2017

Lettera 292

Sorriso al sorriso     Ciao Papo, oggi abbiamo trascorso una bella giornata spensierata al lago con gli amici. Va bene così come lettera oggi? Ho sonno e sono stanco, non ho dormito ieri notte e non ho ancora digerito il panino di pranzo. Guidato, apparecchiato, cucinato, sparecchiato, ho, stasera. […]