Principessa di Dolcezza

 

 

Ciao Papo,
stai sempre bene vero? Si sta almeno senza acciacchi senza un corpo vero? Sei davvero tra gli Arcangeli e i Cherubini vicino vicino a Dio? Ti spupazzano le Vergini? O sei rinato tigre? Dicevi di non voler rinascere preda nella prossima vita! Io so che ovunque sei ci Sei e continui ad essere Bellissimo e Affascinante come se ne sono visti davvero pochi.
Tra sabato e domenica siamo andati al cinema a vedere “Ferdinand” e “Wonder”, molto grazioso il primo, davvero bello il secondo, la morale di entrambi i film è che la gente quando è in massa e prova a socializzare non capisce davvero un cazzo di niente! Ne ho veramente i coglioni pieni delle persone che domandano: “Ma è triste? Fa piangere? E’ commovente? Va bene per i bambini o li spiazza?”. Domande lecite, per carità, non avessimo il nostro vissuto magari ce le porremmo anche Noi. No, penso di no, senza presunzione ma penso che Noi non si sia così vuoti e coglioni. Non serve un Genio a capirla ‘sta cazzo di vita da ‘sta parte dell’Infinito. Non è tutta rose e fiori. Non è finta ed edulcorata e così Viva e Vera che tanto ti toglie e tanto ti dà. Tanto di fa soffrire e tanto ti Regala. Ma devi esserci! Devi essere aperto! Devi essere lì! Ed invece abbiamo la testa piena di convinzioni vuote e vane che ci chiudono il Cuore e i Pensieri.
Totta, da sola, ha ripensato a “Coco” il film Disney ambientato tra di qua e di là dall’Infinito e ci ha detto che è sbagliato il film perché non c’è un solo ed unico al di là… nove anni, Totta ha 9 anni ed un’apertura mentale che fa venire i Brividi e Commuovere di Gioia! Le abbiamo spiegato che secondo la tradizione e la cultura messicana è così, secondo altre tradizioni e culture e in altri modi, l’unica cosa certa, universale e riconosciuta unanimemente è che l’Anima Vive una sua Vita e continua Vivere anche dopo questo passaggio terreno.
 
Papo, Tua Sorellina che le è toccato essere Donna da così Piccola è Straordinaria! Le Regalo questa, spero mi venga decente:
 
Fiore delicato
Poesia che Cresce
Amore adulto negli occhi di Bambina
Dolce Purezza
Pura Dolcezza
Due Bimbi dentro Una, sola, Lei, Tu!
Tu che sei come sei e meglio non potresti essere
Tu che accogli ogni cambiamento come Ricchezza e Nuova Amorevole Sfida
Tu che sei quotidiano ed hai bisogno della mia mano
Non te la lascio mai, nemmeno quando sono lontano.
 
A me così su due piedi m’è uscita così… Papo, fate comunque sempre meglio Tu e Totta!
 
Papo, Totta e Mamma spesso giocano al dottore. Oggi l’orso dottore (Papo) visita la cavalla malata (Totta): “Tu sei maschio o femmina? Ah, sei femmina… Allora ti do un maschio visto che sei senza!”.
 
Mamma: “Papo, Totta si è appena addormentata e deve dormire ancora un po’! Per favore non fare baccano”. Tu Papo, con la scimmietta del Lego in mano: “Eh, deve capirlo la scimmietta…”.
 
Cacca di Totta di un puzzolente da far paura, Tu Papo: “Totta nel patello (pannolino) hai un cinghiale di merda!”.
 
Tu Papo a Totta che giocando ti infastidisce: “Totta vai a farti morsicare da un dinosauro!”.
 
Divano: Papo, Totta e papà guardano un documentario sulla deposizione delle uova dei pesci. I pesci in oggetto hanno un naso strano. “Totta va che naso strano hanno i pesciolini” dice papà. “Ano ano” cioè: naso strano, ripete Totta. “Si dice naso, l’ano è il buco del culo!” correggi Tu in punta di fioretto.
 
Grazie per Essere chi siete e come lo siete! Non smettete mai di cercarvi e bisticciare!
Papà
30 gennaio 2018

Lettera 434

Principessa di Dolcezza     Ciao Papo, stai sempre bene vero? Si sta almeno senza acciacchi senza un corpo vero? Sei davvero tra gli Arcangeli e i Cherubini vicino vicino a Dio? Ti spupazzano le Vergini? O sei rinato tigre? Dicevi di non voler rinascere preda nella prossima vita! Io […]
28 gennaio 2018

Lettera 433

Il Pane di Weisz     Ciao Papo, ieri come ogni 27 gennaio il mondo s’è fermato per celebrare la giornata della Memoria. Io ieri ho preferito non scriverti, per vari motivi. Ieri Mamma ed io abbiamo avuto l’Ennesima conferma che Tua Sorellina è un Genio SuperEroe quanto Te! Tu […]
26 gennaio 2018

Lettera 432

Anima Sorridente     Ciao Papo, mi domandano chi sei e come sei, io penso che meglio di come sai Vivere e Raccontarti Tu io non possa fare: Nonno: “Papo ha cambiato i gusti… non mangia più carne e non gli piace più nemmeno la Coca Cola…”. Io: “Ma… secondo […]
18 gennaio 2018

Lettera 427

Correre incontro alla Vita     Lettera 427   Ciao Papo, dopo dieci anni di rapporto conflittuale con ‘sta cosa, perché Tu non la potevi fare e non volevo farti sentire in difetto, ho ripreso a correre e non mi sto più fermando. A me fa un sacco bene. Mi […]
17 gennaio 2018

Lettera 426

Una Copertina per il SuperEroe     Ciao Papo, Ti scrivo “Tra Cane e Randagio c’è un Sogno da Inventare” e giù tutti a commentare di quanto sono amorevoli i cani… a volte, le volte giuste, quel che Ti scrivo lo capite davvero in pochi, menomale! No, che “La morte […]
16 gennaio 2018

Lettera 425

Tra Cane e Randagio c’è un Sogno da Inventare     Ciao Papo, ciao Bel Muso! Guardati qui con la Tua Fidanzata! Sai che spesso me la porto a correre nel bosco e al parco? Certo che lo sai! Di tanto in tanto ce la lasci qualche Piumetta, soprattutto quando […]
13 gennaio 2018

Lettera 423

Scoppia la Bomba, esplode l’Amore!     Ciao Papo, tra poco esco a correre. Far fatica, buttare fuori e sparare qualche minchiata sono le poche cose sensate che sento e faccio in questo periodo di transizione ed operosa attesa. Un paio di giorni fa Totta faceva vocalizzi, versi e parlate […]
12 gennaio 2018

Bomba d’Amore

Ciao Tutti, è scritto tutto nell’articolo. Vi aspettiamo domani sabato 13 alle 21.00 e domenica 14 alle 16.00.
9 gennaio 2018

Lettera 420

Soffia il Saggio      Ciao Papo, ieri ti raccontavo del Randagio, che vaga per le nostre Lettere, oggi torna ad attraversarle il Saggio. Il Saggio sa che la mia vita dal Tuo concepimento per undici anni è stata questa Meraviglia:   “Papà mi hanno dato da fare i compiti”. […]
8 gennaio 2018

Lettera 419

Il Randagio alla Luna     Ciao Papo, di tanto in tanto nelle nostre Lettere passa il Randagio. Da giorni lo incontro in giro, non mangia, non dorme, sente una fitta nella bocca dello stomaco, cerca, gironzola, si gira da un lato e dall’altro, si alza, fa una pisciatina, no […]