Moebius

 

 

Ciao Papo,
venerdì sera sono andato al “Progetto Moebius” ad ascoltare un Signore che mi piace molto. Si chiama Bruno Pepe. È il Signore che Sente, grazie alle sue spiccate doti da Sensitivo. Bruno un anno fa, non conoscendomi, mi ha raccontato tutti i fatti salienti della mia vita e i perché della mia Anima.
Nell’incontro di venerdì sera Bruno ha parlato del nostro destino; del nostro essere; del nostro ego; dell’educazione che abbiamo ricevuto; delle nostre vite precedenti, bagaglio e patrimonio dell’Anima nel Percorso verso il Nostro Spirito; dei nostri rapporti karmici molto stretti; degli accadimenti davvero salienti in tutta una vita che sono tre o quattro, non di più. Di come tutto questo si combini insieme e conviva, sapendone poco o nulla, nella macchina umana che abbiamo in Dote per farci questa esperienza terrena cosciente che chiamiamo vita ed altro non è che un Percorso Evolutivo per la Nostra Anima. Insomma una serata che mi ha ribaltato Dentro, dopo che io negli ultimi tre anni e mezzo pratico intensamente lo Sport del ribaltarmi Dentro e ne sono diventato Cintura Nera nonché Maestro Jedi.
Papo, ascoltando le parole di Bruno Pepe dell’altra sera ho visto gli eventi salienti susseguirsi uno all’altro e so che Tu Sei a Casa e stai Benissimo. La Tua Grande Anima ha compiuto il Suo Percorso! Hai lasciato tutti gli Insegnamenti e le Possibilità che dovevi e non avevi altro tempo da spendere qui anche perché chi doveva Capire non ha ancora capito.
Lo si vede chiarissimo nello svolgersi degli eventi. La Nostra, una Bellissima e Unitissima Famiglia fino alla sincope che ti colpisce a scuola nel novembre 2014. Da lì, ne sono sicuro, potessi venire in questo esatto momento da Te dall’Altra parte dell’Infinito, Mamma realizza che Tu da questa vita te ne andrai presto, prima di tutti Noi. Il suo cambiamento radicale nell’anno e mezzo a seguire, il suo dirmi “Ti voglio un bene dell’anima ma non ti amo più” dopo un anno e mezzo nel quale la vedo trasformarsi in un’altra persona, diversa da quella che io conosco. Ci stacchiamo, si rompe qualcosa prima di quel giorno, il giorno del “Non ti amo più” ma da lì va tutto a rotoli. Due mesi dopo quel giorno è agosto 2016, siamo tutti e quattro in vacanza e Lei se ne vai via un giorno prima per tornare a lavorare. Tu Papo te ne va via, entri in coma irreversibile, il giorno dopo. Il giorno in cui siamo da soli io, Te e Totta con i Nonni, con i miei genitori. Il giorno in cui non siete con me ma con loro al bar del campeggio mentre io sistemo la veranda del nostro camper. Proprio con i miei genitori che sono quelli che danno da lavorare, pagano e si prendono cura di tutti ma nulla possono in questa situazione. Proprio con i miei genitori per i quali io sono l’elemento destabilizzante da una vita per le loro sicurezze derivanti da educazioni rigide o da assenza di educazione che hanno riscontro in tanta praticità lavorativa e sicurezza economica. Ogni Anima arriva in questa vita o per un Suo Scopo o perché è stata chiamata per dovere. Ogni Anima ha un unico Dovere: Sentire, perché capire non basta, cosa è qui in questo corpo e in questa vita a fare. Perché qui ci è già stata e ci ritornerà ma ha in SacroSanto Dovere verso Sé Stessa di Sentire cosa è qui a fare per Evolvere! Deve avere Coscienza del suo Profondo Spirito liberandosi dall’ego, dall’educazione, dal conformismo e dall’omologazione dei costumi sociali, altrimenti tornerà qui dopo “morta” (solo abbandonato il corpo) a vivere la stessa vita senza che nulla cambi. Lo vediamo chiarissimo nella nostra vita terrena nella quale non cambia mai nulla e le situazioni si ripetono e sono sempre le stesse finché noi non impariamo a cambiare dentro noi stessi, finché non facciamo pace con il passato e siamo pronti per un nuovo futuro, diverso, attraverso la presa di coscienza di un presente Presente.
Papi, questo ho Ascoltato e Sentito venerdì sera. Non ci sono colpevoli aguzzini, vittime, carnefici, ci sono nodi e profondi rapporti karmici da sciogliere.
Non c’è dolore straziante sotto il quale perire. Il Dolore solo apre il Cambiamento, la Percezione del Nuovo Utile che Serve a Vivere la Propria Vita!
C’è Felicità se si ha il Coraggio di Viverla e Viversi!
Tu Papo sei sempre, sempre stato Felice!
Totta è molto più in gamba, Felice, Donna e Bambina da dopo il “Papo terreno” dopo la morte e dopo la separazione.
Siamo umani e soffriamo da cani bastonati dai nostri dolori, il fatto è che sono Vitali alla Nostra Anima! E non esisteno questi dolori che ci paiono strazianti nel corso della lunghissima vita della Nostra Anima!
“Che palle la vita, si vive poi si muore, si vive poi si muore, si vive poi si muore…” hai detto Tu Papo a 3 anni!
“Usa la vita!” hai detto Tu Papo!
“Dentro la paura fuori l’Avventura!” hai detto Papo!
Quante ne hai dette e le hai dette tutte Tu Papo! Da che Pianeta arrivi Patrimonio per questa Umanità?
Ad un certo punto venerdì ho iniziato a sentire disagio nel dover stare seduto, continui sbadigli, bruciore agli occhi, uno stato generale di insofferenza. Poi Marco Luzzatto ha mostrato i rilevamenti delle sperimentazioni di metavisione che ha eseguito quella stessa sera, quando li pubblicherà voglio mostrare attenzione al fotogramma numero 610, ci ho visto qualcosa di famigliare. Al corso del Laboratorio dell’Essere con Max, è successo tre volte su tre che in quello stato di mio disagio, insofferenza, irrequietezza, Max mi desse riscontro che si stesse manifestando il “Mondo Spirituale”. La volta più eclatante, con varie prove di evidenza, quando Laura ha descritto di Sentire un bambino che corrispondeva alla Tua descrizione e a varie dinamiche molto evidenti del nostro vissuto e di ciò che stiamo ancora facendo insieme.
Tutto questo venerdì. Ieri Totta desiderava andare al cinema a vedere Frozen 2. Ci sono andato felice per Lei, controvoglia per me. Questo Film è stato una Rivelazione! Tutto ciò di cui ha parlato Bruno Pepe il venerdì, di come riappacificarci con il nostro passato per Vivere il Futuro per cui siamo scesi in questa Vita, attraverso un presente Presente, è stato portato in scena nell’Avventura Vissuta da Elsa ed Anna attraverso il loro Percorso nel passato famigliare per sciogliere i nodi che tenevano incastate e in stallo Arendel, il loro regno, e il Regno della Foresta. Il richiamo “Magico” che sentiva Elsa verso la Foresta è quel Qualcosa che Ognuno di noi Sente, solo se impara a Sentirsi Dentro… è quel Qualcosa che pochi Eletti, Anime Antiche, Anime Pronte, Anime con un Proprio Senso, Realizzano nel loro Percorso Terreno. Elsa ed Anna come Te e Totta, insieme uniti nello stesso Percorso con poteri e caratteri diversi.
Frozen 2 è un Film Mistico e Spirituale, molto Bello! Molto Bambino nell’Intimo Sentire dei Bambini non inquinati tra tanto consumismo e tante cazzate inutili a misura di mercato e non di Anime ed Esseri Umani.
Tutto questo Papo, in una “Chiacchierata” e in un “Film” non a caso in due giorni consecutivi, non a caso con la stessa Compagnia. Tutto questo continuo Vivere, Accogliere, Ricevere e Dare.

Tu Sei Sempre ed Oltre Tutto Questo!
W Te Papo, W Totta, W la Vostra Luce dell’Esistere!
Papà

1 dicembre 2019

Lettera 805

Moebius     Ciao Papo, venerdì sera sono andato al “Progetto Moebius” ad ascoltare un Signore che mi piace molto. Si chiama Bruno Pepe. È il Signore che Sente, grazie alle sue spiccate doti da Sensitivo. Bruno un anno fa, non conoscendomi, mi ha raccontato tutti i fatti salienti della […]
26 novembre 2019

Lettera 800

UNA LETTERA PER L’ITALIA   Ciao Papo, dopo che sono stato a scuola a Nocera Superiore una Ragazzina, Una Giovane Donna, ha scritto questo Tema che mi ha spedito Prof. Carla: “Cara Italia, sono una tua giovane cittadina di terza media che l’anno prossimo entrerà nel mondo dei più grandi […]
23 novembre 2019

Lettera 797

      Ciao Papo, sono in partenza per la presentazione del Nostro Disco SuperEroe e del Nostro Paprogetto “La Rivoluzione d’Amore” a Filettole, tra Pisa e Lucca, deve essere vicino Frittole, chissà se incontrerò Leonardo, Troisi e Benigni e ce la spasseremo nel 1492…!!? Sono qui in un parcheggio […]
20 novembre 2019

Lettera 795

OPERA ARTISTICA D’AMORE DI PAPO     Ciao Papo, quando Einstein formulò E=mc2 disse “Mi è arrivata…” come se non fosse stato lui, o comunque solo lui a scriverla. Stessa cosa disse lo scienziato stilò la formula degli idrocarburi. Questo Teorema come lo chiamiamo Papo? Per me è il Processo […]
12 novembre 2019

Lettera 786

Questo fa l’Amore   La miglior risposta a chi mi chiede: "Come sta Papo?" ve la dà lui stesso! Pubblicato da Andrea Pilotta Arcano Pennazzi su Martedì 11 novembre 2014   Ciao Papo, gli amici che Ti Leggono, Ti Ridono, Ti Cantano e Ti Dedicano un Pensiero d’Amore continuano ad […]
9 novembre 2019

Lettera 782

Maestro delle Stelle     Ciao Papo, è incredibile nell’Esperienza che sto Vivendo nel Percorso “Laboratorio dell’Essere” il Corso Spirituale di Meditazione e Medianità come sia in Linea il Sentire Profondo della Nostra Anima con il Mettere in Pratica ciò che ho Appreso a Tenerife all’ “Experience LifeStyle” Corso intensivo […]
7 novembre 2019

Lettera 781

LABORATORIO DELL’ESSERE     Ciao Papo, Tu ci hai visti ieri sera al “Laboratorio dell’Essere” Accompagnati dalla Nostra Anima Amica Max. In cerchio con le nostre candele a mettere in moto Amore in questo Viaggio di Guarigione Spirituale, in modo da aprire le nostre ferite, guardarci dentro, starci Dentro, lasciarle […]
6 novembre 2019

Recensione Canzone Dall’Altra parte dell’Infinito

  Canzone per te: dentro il testo di “Dall’altra parte dell’infinito” di Eros Ramazzotti Ieri è stata pubblicata questa bella recensione sulla Canzone che Eros Ramazzotti mi ha dedicato nel suo ultimo disco. Che dire? Che dirvi? A VIVERE INTENSAMENTE, STARE DIETRO CON AMORE, PASSIONE, ANIMA E CUORE AL PROPRIO […]
5 novembre 2019

Lettera 779

Sorriso di Meraviglia     Ciao Papo, continui a Succedere, continuo Gioioso e Indomito a Lavorare per farti Succedere, Succede che arrivi nelle Nostre Poesie, gli Spunti i Tuoi le Parole le mie. A tocchi per il camino o Pregiato per la Miglior Opera di Noi stessi. Radici nella Terra […]
2 novembre 2019

Lettera 777

PERCORSO D’AMORE       Ciao Papo, e cosa ti scrivo dopo Lettera 776 di ieri…!!? No, non è ancora venuto nessuno dalla Svezia a casa per consegnarci il Premio Pulitzer per la Letteratura a Cavallo dell’Infinito… no, non è ancora arrivato il Signor Hollywood in sella al suo JumboJet […]