Bis nonno Angelo, Garzanti e Papo… era già scritto.

 

 

Ciao Papo,
vai a dare un occhio qua dentro:
l’hai letto tutto? Non fare il furbastro! È la più importante ed autorevole pagina italiana in materia di libri.
Insomma Papo, ho firmato il nostro contratto editoriale con Garzanti. Scelta di cuore come è giusto in una storia d’Amore. Marchio storico, garanzia di cura e qualità e il gruppo a cui fa capo è il secondo più grande d’Italia. Per me Papo è un Onore.
Che ne sai tu di quanto può essere pesante una firma, tu sei un bambino, Anima Bella e Pulita! Questa è stata una firma importante, sentita, appagante.
Il libro delle Lettere ed il libro delle Massime saranno editi da Garzanti. Ti rendi conto Papo? Tu, Totta ed io siamo autori del gruppo Gems, lo stesso gruppo che edita il tuo amato Harry Potter. Lasciamo alle future generazioni dei libri scritti da due fratelli uno di qua e uno di là dall’Infinito.
Papo, senti questa del nonno, me l’ha detta solo dopo che ho deciso l’editore:
Il cerchio si è chiuso. Era scritto… “GARZANTI”. Ha iniziato mio papà negli anni ’60 e prosegue Papo. Quello in foto è in rame, l’ha fatto mio padre ad Aldo Garzanti. Il significato è: “Lo studio mi ha dato il lavoro che mi ha dato il pane”. All’epoca A.G. aveva anche una ditta chimica.
Vuoi saperne un’altra Papo? Il libro uscirà il 20 maggio, mica lo sapevano Elisabetta e Adriana di Garzanti che è il giorno del tuo compleanno. La giornata non passerà via solo zeppa di malinconia e tristezza, ci regali ancora motivi per festeggiarti.
Mi ha mandato questo messaggio qualche giorno fa questa Bella Signora:
Non sono brava a scrivere dove tutti possono leggere… ma ci tenevo a dirti che sono strafelice per tutta la vostra famiglia di cui Papo è il capostipite… attendo con gioia e trepidazione e come già ti dissi spero che quel libro venga messo nei comodini di tutti gli hotel del mondo, al posto o insieme alla Bibbia. Il sollievo che darà sara enorme, un abbraccio a tutti e quattro.
Nonna Simo.
Papo, ho imparato che non si realizza il sogno migliore e nemmeno quello più bello. Di solito si realizzano quelli organizzati nei minimi dettagli, quelli che hanno il riscontro di tante persone, e quelli in cui ci si Crede ciecamente. Ma c’è sempre un’eccezione pronta a confermare la regola, quindi in qualsiasi modo ci venga di farlo, non dobbiamo mai smettete di Sognare. Grazie!
Papà
10 febbraio 2017

Lettera 143

Bis nonno Angelo, Garzanti e Papo… era già scritto.     Ciao Papo, vai a dare un occhio qua dentro: http://www.illibraio.it/lettere-papo-libro-427278/ l’hai letto tutto? Non fare il furbastro! È la più importante ed autorevole pagina italiana in materia di libri. Insomma Papo, ho firmato il nostro contratto editoriale con Garzanti. Scelta […]
8 febbraio 2017

Lettera 141

Storia dei lupi   Ciao Papo, lunedì sera con Macilla e Scatolo abbiamo lavorato alla nostra Bohemian Rapsody, canzone complessa con tre cambi di ritmo. Comincia con: “Figlio, che non è bello perché mio ma solo perché figlio, foglio bianco…” con un pianoforte soave e caldo, passa poi al rap […]
6 febbraio 2017

Lettera 140

Andremo a pescare   Ciao Papo, gente che viene, gente che va. Persone che restano, arrivano e tornano. La famiglia, per forza di cose, non siamo più “solo” noi quattro, cinque, hai ragione c’è anche Luna. Avevi quattro anni all’epoca di questa: Papo Kurt Cobain… Papo: “Papà che palle la […]
5 febbraio 2017

Lettera 139

  Il raziocinio di Totta colpisce ancora…   Ciao Papo, oggi ho: – corso 10 km, era dalla mattina di Natale che non uscivo a correre; – parlato per un’ora e quaranta minuti con persona fidata riguardo il contratto tra noi ed editore; – parlato per due ore con editor […]
2 febbraio 2017

Lettera 136

Una risata salva sempre il culo   Ciao Papo, una volta non mi ricordo dove avevo letto: “La morale di questa storia è semplice! A volte tutto sembra perduto… ma se ti viene da ridere può darsi che ti salvi il culo!”. Proprio come nella nostra storia Papo. Proprio come […]
1 febbraio 2017

Lettera 135

Buddha, verdure e tartarughe     Ciao Papo, te lo ricordi il “Mezzo sorriso del Buddha”? Estate scorsa, vacanza in Trentino, in giro in bici tra campi di mele. Io pedalavo e tu mi raccontavi le tue nuove trovate, mi sa che stavi provando a spiegarmi come si fa a […]
31 gennaio 2017

Lettera 134

Utopia portami via!     Ciao Papo, poi dopo questa la smettiamo con Brad Pitt eh! Quanto fa bene farsi una risata Papone mio bello bello…!!? In qualsiasi cultura e religione del pianeta terra acqueo ti sto garantendo il Miglior al di là possibile, la Migliore reincarnazione possibile, il Miglior […]
30 gennaio 2017

Lettera 133

‘A livella e Papo   Ciao Papo, Bello, Bellissimo in modo Assurdo! Come Ben Stiller in Zoolander. Questa foto la vedo tutti i giorni, più volte al giorno a casa sulle scale e la carezzo sempre. Ti carezzo sempre guance e mento. Il mento bello a punta della tua Mamma, […]
23 gennaio 2017

Lettera 128

Chi siamo noi?   Ciao Papo, ti ricordi quando le nostre preoccupazioni nonostante la spada di Damocle sulle nostre teste, no, non la tua e nemmeno quella di Totta, quella della Mamma e la mia, erano le stesse di tutti? Solo che noi gli si riusciva a dare il giusto […]
22 gennaio 2017

Lettera 127

Relativo e contestuale   Ciao Papo, ho iniziato a rispondere a chi mi ha scritto, mosso dal Casino mediatico di questi giorni, mesi fa non ce l’avrei fatta a rispondere. A chi mi fa i complimenti dico: “Grazie, faccio solo quello che devo”. Un cenno d’affetto mi sembra doveroso verso […]