Saggitudine

 

Ciao Papo,
sono giornate di fuoco tra casa, famiglia, lavoro e soprattutto preparativi per presentare il libro a Feltrinelli, caricare tutti i contenuti e le Lettere nel Blog “Papo and us a day in a life of a Superhero”, creare il canale uTube e le pagine: Feisbuk, Tuitter, Instagramm. Sabato andiamo coi cuginetti e altri bimbi in studio da Macilla a registrare il coro dei bambini per la canzone: “Il cammello con le corna!”. Papo è nu burdell! Un casino come piaceva a te!
Totta mi ha sgridato un paio di volte ieri: “Mamma e papi vi vedo un po’ troppo presi con questi cellulari, domani ve li sequestro!”. Poi ieri ne ha sparata una, sta tirando fuori il carattere la ragazza! Per un abbinamento di vestiti mica troppo azzeccato mi fa: “Che schifo!”. Io le ho risposto: “Ma come ti permetti Totta? Sono pur sempre il papà”. Lei: “Sì ma nella mia vita decido io! Tu decidi per la tua ed io per la mia!”. Io e la mamma siamo sbiancati e poi ci siamo messi a ridere. Anche Totta si è messa a ridere! Le era sfuggita la tigre che ha dentro…
Sono giorni di fibrillazione in cui si lavora tantissimo e si dorme poco, mi sento così come te e Totta quella volta:

Sull’uscio di casa, preparativi volanti per non tardare al cinema. Papo si supera in Saggezza: “Non è importante andare di corsa ma vederlo tutto!”. Totta raggiunge vette altissime di “Saggitudine”: “L’importante è vederlo adesso!”.

Tutto questo impegno ed i ritmi serrati a fare lavori “tecnici” e non fantasiosi come scriverti, ieri mi hanno fatto passare la prima notte senza piangere. In compenso a pranzo io e la mamma da soli a casa con Totta a scuola ci siamo fatti uno di quei pianti seguito da abbracci e qualche bacio che nella sua tristezza mi sembra la cosa più normale che si possa fare.
Non ti preoccupare Bellissimo Papo, siamo tutti forti e teniamo tutti botta, solo che eri talmente Presente, Vivo e Divertente che è troppo dura fare a meno di te.

A volte penso che ‘sta cosa sia successa a noi perché in qualche modo la mamma, Totta ed io potevamo riuscire a viverla, altri no. Tu divertiti e fai splendere le stelle!
Papà

24 novembre 2016

Lettera 77

Saggitudine   Ciao Papo, sono giornate di fuoco tra casa, famiglia, lavoro e soprattutto preparativi per presentare il libro a Feltrinelli, caricare tutti i contenuti e le Lettere nel Blog “Papo and us a day in a life of a Superhero”, creare il canale uTube e le pagine: Feisbuk, Tuitter, […]
23 novembre 2016

Lettera 76

Usa la vita!   Ciao Papo, era marzo dell’anno scorso quando scrivesti questo pensiero. La mia e la reazione della mamma, in momenti e posti diversi, è stata identica: da prima impietriti, poi inorgogliti che a 8 anni tu sapessi già esprimere certi concetti in certi modi, poi il sorriso […]
22 novembre 2016

Lettera 75

CHIUSO PER FELICITA’   Ciao Papo, il 22 merita d’essere un giorno felice, al massimo anonimo, medio, neutro, quindi oggi ti lascio tranquillo. Ti chiedo solo se ti ricordi questa:   Io: “Papo, ma che ci fai già sveglio di domenica mattina alle 7.00…?!”. Tu Papo: “Mi sono svegliato dalla […]
21 novembre 2016

Lettera 74

Facciamo la squadra degli X-MEN!   Ciao Papo, quante ne succedono in un fine settimana? Quant’è bello avere due giorni interi per vivere? Chissà quante cose Meravigliose hai tu da fare con tutto il tempo che hai a disposizione, non esiste nemmeno più il concetto di tempo e spazio lì […]
19 novembre 2016

Lettera 72

…addio, bye bye, ci sei piaciuto molto!   Ciao Papo, due anni fa oggi uscivi, uscivamo tutti e quattro, dall’ospedale di Niguarda. Scrivevo a commento della foto:   “Noi altri, dopo due settimane tonde tonde, si fa che si torna a casa! Grazie mille Dottori, Infermieri e Benedetta Sempre la […]
18 novembre 2016

Lettera 71

Siamo in prestito   Ciao Papo, hai visto quanti gatti ieri? Saranno a posto quelli che ci leggono? Bah… Sono divertenti e amorevoli. Mi fanno ridere spesso ed incazzare a volte. Comunque mi stimolano positivamente. Senti che bella canzone che mi ha spedito Viviana: https://www.youtube.com/watch?v=JQTCRRw9grg&sns=fb No, tranquillo non voglio abbracciare […]
17 novembre 2016

Lettera 70

Babbo Natale e l’orticaria   Ciao Papo, come ogni anno avete cominciato da fine settembre a chiedere di fare l’albero. Ci sei anche tu con Totta a chiederlo vero? Ogni tanto Totta ci pianta delle grane con ‘sto albero… Se riesci, ora che sei spirito celeste, polvere di stelle… Ma […]
14 novembre 2016

Lettera 67

  L’unica lettera che avrei voluto scriverti   Ciao Papo, pensa se quella mattina del 22 agosto 2016 allo stimolo della cacca fossi andato a farla nei bagni del campeggio e la nostra vita fosse proseguita così come speravamo e Credevamo tutti. Non ti avrei scritto una Lettera al giorno […]
13 novembre 2016

Lettera 66

  Mostro Ciao Papo, è un’altra volta domenica, quante ne passeranno? Tutte belle, tutte rilassanti, finché arriverà quella giusta e sarà per sempre domenica insieme a te. Oh, poi ti lascio andare subito che hai nuovi amici e nuove storie da vivere, chissà quanto sarai preso. Io avrò più di […]
12 novembre 2016

Lettera 65

  Attimi di Satori Ciao Papo, sai qual è il problema di noi di qua dall’Infinito? Il vero ed unico problema è che ci si rassegna ad essere tristi. Ci si rassegna a vivere staccati da un prima che non c’è e non ci sarà più. È questo il vero […]