Il Randagio alla Luna

 

 

Ciao Papo,

di tanto in tanto nelle nostre Lettere passa il Randagio. Da giorni lo incontro in giro, non mangia, non dorme, sente una fitta nella bocca dello stomaco, cerca, gironzola, si gira da un lato e dall’altro, si alza, fa una pisciatina, no non per segnare il territorio, non ha territorio il randagio, vaga senza meta, qualche boccone d’avanzo, un vissuto glorioso, grandi speranze, intanto sta al suo posto, un posto che non c’è in ‘sto mondo.

 

esiste solo nei fumetti.
Anche Marciano non è stato imbattuto.

Rocky ha perso fuori dal ring
perché ha evitato Kid Rivera.

Nella vita reale non puoi evitare nessuno,
specialmente i peggiori: famiglia e amici.

La vita non è un incontro per dilettanti di tre round,
ma un campo di sterminio dove fai cose cattive per sopravvivere.

Un combattimento a pugni nudi in un porcile
senza campana o arbitro che ti salvino.

Ho più cicatrici nell’anima
che sulle sopracciglia.

Le ossa rotte non sono nulla
in confronto ad un cuore spezzato, ai sogni infranti.

Le donne, i tuoi figli,
si divertono a farti soffrire

più di un pugile
che tira colpi bassi.

Puoi forse vincere sul ring,
ma non vincerai mai

più di un paio di round
nella vita.

Forse è per questo che abbiamo gli sport.
Per illuderci,

pensando che è possibile vincere
qualche volta,

da qualche parte,
in qualche modo.
Paul Polanski

 

Si aspetta e si tace, in religioso silenzio. Soli sul dischetto davanti al portiere che ha le mani enormi e la porta si fa sempre più piccola. Soli raggomitolati su sé stessi, vestititi soltanto dei propri Sogni, protetti da un pezzo cartone, lo zerbino lo ripudia il randagio. Soli davanti al baratro, che mai nella vita ci saresti voluto stare e mai ci avresti voluto mettere qualcuno, lo ha già scritto Polanski come girano le cose in ‘sto mondo. Impara a respirare in assenza di ossigeno il randagio. Casa, non si può. Un occhio verde e uno marrone il randagio, come Bowie, come lui dopo aver incontrato Freddie, ulula alla Luna “Under pressure”, ma la Luna è redunda, pelanda e ascolta tutti e non parla con nessuno.

 

Papo, Buona Luna a Te che la svuoti e la riempi.

Papà

8 gennaio 2018
20140809_112751

Lettera 419

Il Randagio alla Luna     Ciao Papo, di tanto in tanto nelle nostre Lettere passa il Randagio. Da giorni lo incontro in giro, non mangia, non dorme, sente una fitta nella bocca dello stomaco, cerca, gironzola, si gira da un lato e dall’altro, si alza, fa una pisciatina, no […]
7 gennaio 2018
20131026_112036

Lettera 418

Riparto dal mio posto     Ciao Papo, i giorni in cui non ti scrivo sono quelli nei quali ho più cose da dirti, troppe, persistenti e Te le ripeto tutto il giorno mentre mi intrattengo con Totta. Sono due settimane che stiamo insieme tutti i giorni, tutto il giorno […]
27 dicembre 2017
IMG-20150726-WA0044

Lettera 412

Mettersi a posto la Vita     Ciao Papo, oggi è tornata a parlarci e a far parlare di Lei. La Zia Isa era stanca di stare da ‘sta parte dell’Infinito ed è tornata dove aveva voglia di stare. Io dopo un’intera vita vissuta non riesco proprio a vederla come […]
19 dicembre 2017
20140814_185354

Lettera 407

A denti storti   Ciao Papo, oggi ti voglio raccontare una storia.   Piccolo ti corre incontro con gli quegli occhi grandi pieni di speranza. Col sorriso buffo ingombrato da chi ha già i denti da adulto ma ancora la bocca da bimbo. Vorrebbe dirti mille cose ma non gliene […]
6 dicembre 2017
1402265_10151839813757399_85179549_o

Lettera 397

Arrotano parole    Ciao Papo, non lo sanno fare, non ci sanno andare, non lo possono pensare, devono solo fare. Morale o immorale, solo rispettare, dogma e altare. Fango, non è amare. Odio, per sé stessi. Ne avessero una loro da vivere non sarebbero marci, muti, inutili bigotti. Meglio le […]
28 novembre 2017
IMG-20140425-WA0009

Lettera 392

Preghiera del buonumore   Ciao Papo, uno promette perché si sente in grado di farlo ed è bello vivere l’entusiasmo di farlo. Poi però succede che cambia l’umore, giorno, aria e la promessa non si mantiene. Ieri ti ho promesso che ti raccontavo dell’8 che si sdraia e diventa un […]
27 novembre 2017
zz2

Lettera 391

Brividi al Cuore     Ciao Papo, stamattina a Coelhone è uscita questa: “Il guerrigliero della penombra, crede nel progresso. Come Marx crede esista una forza positiva, oggettiva, che spinge la Storia verso il meglio. L’Intelligenza dei Popoli. Crede che ora, ancora, l’umanità non sia matura ma crede che il […]
9 novembre 2017
20171109_082757

Lettera 376

Maestri di Umanità e Fantasia   Ciao Papo, martedì sera in Studio da Macilla ci hai illuminato! Le Tue Canzoni sono finite, ora le stiamo Impreziosendo e rendendo Uniche, come Meritano, inserendo stralci della Tua Voce Squillante, piena di Gioia e Vita! La Miracolosa Magia è che la Tua Voce […]
8 novembre 2017
20151231_142544

Lettera 375

Preghiera della Fantasia     Ciao Papo, piano piano ci sto arrivando, senza assilli, con la Gioia propria di un padre nel seguire il percorso del proprio Figlio continuerò a cercarti e trovarti in Postulati Scientifici e Preghiere di tutte le tribù di questo Meraviglioso Pianeta che ospita noi esserini […]
26 ottobre 2017
Pappp

Ciao Sicilia!

Ciao Sicilia, ci rivediamo presto perché ci torneremo con Totta! Grazie a tutti per il calore e l’accoglienza! Grazie al Regista e Custodissimo Robettone! Grazie agli amici Giuseppe, Concetta, Lorena e Federica! Grazie per aver interessato la libreria, per l’ospitalità e per avermi fatto conoscere Salvatore e Grazie a Salvatore! […]