Correre incontro alla Vita

 

 

Lettera 427
 
Ciao Papo,
dopo dieci anni di rapporto conflittuale con ‘sta cosa, perché Tu non la potevi fare e non volevo farti sentire in difetto, ho ripreso a correre e non mi sto più fermando. A me fa un sacco bene. Mi fa scaricare l’ansia, mi fa stancare e dormire qualche minuto in più di notte. Mi dà modo di riappropriarmi del mio corpo che non è fatto solo per pigiare tasti seduto ad una scrivania. Corro e registro dei brevi video divertenti nei quali faccio il pirla. Papo perché facciamo ridere tutti? Perché ci prendono per matti? Perché stiamo bene così nella nostra timidezza e nel nostro modo di esprimerci? Perché comunque ‘ste Lettere sono un percorso ad ostacoli per dire e non dire ciò che fa parte di una sfera così intima che io, Te e pochissimi altri coltiviamo?
 
Robettone che Sa ed è in contatto con Te Ammiraglio Papozzi mi guarda correre e mi Regala questa Bellissima Poesia:
 
un uomo corre
tra salici che non piangono
e una città buia.
l’unico modo
per essere
insieme
ai suoi pensieri.
il piede di astronauta
sulla luna vera.
la natura delle cose
che scorre
come fiume.
il mare, calmo,
dietro l’angolo,
non si vede.
Ma c’è.
la pianta
bagnata con le lacrime e l’amore
cresce
 
Quindici anni fa mi allenavo e correvo maratone, ti ricordi quando eri tutto inorgoglito perché il Tuo papà aveva corso la Maratona di New York? Scrivevo questo allora, era questo il motivo del mio correre:
 
NON HO MAI CAPITO LA DISTINZIONE TRA IL RAGIONARE COL CUORE O COL CERVELLO.
DOVE SMETTA DI POMPARE L’UNO ED INTERVENGA A DISCERNERE L’ALTRO.
MA SO CHE NON E’ CIO’ CHE VEDO, SO CHE NON E’ CIO’ CHE SENTO, SO CHE NON E’ CIO’ CHE PROVO.
E’ SOLO CIO’ CHE CREA IL CERVELLO E CIO’ CHE POMPA IL CUORE.
PERCIO’ LE EMOZIONI CHE NASCONO DA QUI, MANDALE AI TUOI OCCHI,
GUARDA AVANTI, GUARDA LONTANO, GUARDA OLTRE L’ORIZZONTE
E PRIMA DI AVER PENSATO DI FARLO SARAI ARRIVATO.
 
Oggi è tutto diverso, non c’è orologio, non ci sono chilometri, non ci sono primati personali da battere, non ci sono traguardi da tagliare. C’è da tornare e restare Giovani e Forti per Vivere questa seconda vita. C’è un Orizzonte verso cui correre a testa alta che è Quotidiano Felice. C’è quello che dice il Saggio: “La corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso”.
 
Ciao Piccolo Saggio, io continuo a correre e non mi fermo, ci vediamo presto!
Papà
18 gennaio 2018
DSCN0002

Lettera 427

Correre incontro alla Vita     Lettera 427   Ciao Papo, dopo dieci anni di rapporto conflittuale con ‘sta cosa, perché Tu non la potevi fare e non volevo farti sentire in difetto, ho ripreso a correre e non mi sto più fermando. A me fa un sacco bene. Mi […]
7 gennaio 2018
20131026_112036

Lettera 418

Riparto dal mio posto     Ciao Papo, i giorni in cui non ti scrivo sono quelli nei quali ho più cose da dirti, troppe, persistenti e Te le ripeto tutto il giorno mentre mi intrattengo con Totta. Sono due settimane che stiamo insieme tutti i giorni, tutto il giorno […]
21 dicembre 2017
IMG-20140831-WA0004

Lettera 408

Lascia parlare il Silenzio     Ciao Papo, quanto sono dure le continue botte che tira ‘sta vita? Ma non era molto più facile chiudersi come hanno fatto quasi tutte le persone con un vissuto simile al mio? Arriverà Sorella Fede che resterà dentro e spazzerà via dolore, sofferenza e […]
18 dicembre 2017
zz5

Lettera 406

Sei!     Ciao Papo, non sei una foto, non sei fermo, non sei immobile, non sei un ricordo, non sei una commemorazione, non sei quella parola orribile che pone fine a tutto. Sei mani, passi e sguardi, abbracci, carezze e baci, lacrime, sorrisi e risate. Sei una canzone che […]
12 dicembre 2017
IMG-20140915-WA0000

Lettera 401

Orgoglio di papà!   Ciao Papo, la Gioia di Vivere è dentro di noi, nascosta proprio nel posto più impensabile, esattamente come raccontano nelle Massime Zen e nelle Favole. Noi stessi è il posto più lontano e segreto ma nel contempo l’unico possibile dove trovarla, dove trovarci. Non è retorica […]
5 dicembre 2017
20171205_143238

Lettera 396

Papo SuperHero     Ciao Papo, oggi ti regalo questo disegno che mi ha Regalato Filippo. Difficile farne uno più Bellissimo, c’è tutto:   Il Mostro di merda… Papo SuperHero sorridente che lo ferisce col suo monopattino… La Coppa Lasagna e la Coppa Raviolo… Nuvole che si squarciano con Saetta […]
3 dicembre 2017
24294042_561818747498761_3809083734109287273_n

Lettera 395

Modus blu     Ciao Papo, ieri in viaggio stavo scrivendoti così: in pista dalle 4.00, la media di ore di sonno degli ultimi 15 mesi non supera le 3/4 ore a notte. Sono due persone in una, la giornata dura troppo poco per fare tutte quelle che dobbiamo. Fuori […]
1 dicembre 2017
IMG-20141109-WA0000

Lettera 394

Eterno Natale   Ciao Papo, ieri 30.11.’17 Sant’Andrea martire morto in croce, Allegria! Non ti ho scritto ieri perché ti avrei scritto così: Andrea venne legato e non inchiodato su una croce latina, simile a quella dove Cristo era stato crocifisso, ma la tradizione vuole che Andrea sia stato crocifisso […]
27 novembre 2017
zz2

Lettera 391

Brividi al Cuore     Ciao Papo, stamattina a Coelhone è uscita questa: “Il guerrigliero della penombra, crede nel progresso. Come Marx crede esista una forza positiva, oggettiva, che spinge la Storia verso il meglio. L’Intelligenza dei Popoli. Crede che ora, ancora, l’umanità non sia matura ma crede che il […]
26 novembre 2017
Screenshot_2016-10-30-08-00-23-1

Lettera 390

Frullatore di Lacrime     Ciao Papo, domenica, mi sto preparando per andare a conoscere Yuri. Legge sempre le nostre Lettere ed ascolta le Tue canzoni, racconta di un SuperEroe di nome Papo ai suoi figli. Ha comprato non so quante copie del Tuo Libro e le ha messe nelle […]