CASA AUTO LAVORO TANTO DOMANI MUORI

 

 

Ciao Papo,
stanotte anche Marina, la mia collega, è passata dall’altra parte dell’Infinito. Lei che leggeva sempre tutte le Tue Lettere, Lei che mi domandava sempre quando usciva il Tuo Disco perché voleva regalarne 10 copie ai suoi amici. Lei che bisticciava con i suoi conoscenti per raccontargli la Straordinarietà Tua e di Totta e dell’Educazione ad essere Liberi e Responsabili che avete vissuto, motivo per cui dicono siete così Belli e Profondi fuori dal comune. Io dico sempre che basta ascoltarvi e seguirvi perché il vostro Bello esca raggiante e si possa Viverlo. Bah… saranno sfortunate le altre famiglie a non avere Figli come voi.
Stamattina sono andato dove il corpo di Marina ha passato gli ultimi giorni di questo passaggio terreno. L’ex manicomio Paolo Pini, un posto strambo, davvero particolare, per metà abbandonato tipo Cernobyl e per metà verde e curato. Ho respirato un’aria mite non triste, la tristezza, come Insegna Totta, non serve niente in questa vita. Sono passato da quella scritta sul muro: “CASA AUTO LAVORO TANTO DOMANI MUORI” sicurezza e pochezza del tirare a campare da ‘sta parte dell’Infinito.
USA LA VITA! (Jacopo Pilotta “Papo” cit.). Così ho scritto sul mio feisbuk senza contesto. Questo è il mio muso metà Mrs Doubtfire metà Dr Hyde, del tutto io che Imparo giorno per giorno, errore dopo errore a continuare a Vivere.

Solo il Tuo Sentire Bambino di Anima Antica in Viaggio da Secoli poteva tirare fuori il lato positivo di quella frase su quel muro. Frase che sulle prime può sembrare autodistruttiva e desolante. Frase che è essenza di ciò che conta di questo Passaggio. Grazie Sempre Jacopo Pilotta detto Papo per Tutta la Richezza che hai Regalato, Seminato e Sparpagliato in questo Tuo Viaggio Insieme a Noi!
Papà

Grazie per tutto il Bene che ci hai voluto e che accompagnerà i tuoi Ragazzi, Buon viaggio Marina!
Andrea

2 giugno 2018

Lettera 488

CASA AUTO LAVORO TANTO DOMANI MUORI     Ciao Papo, stanotte anche Marina, la mia collega, è passata dall’altra parte dell’Infinito. Lei che leggeva sempre tutte le Tue Lettere, Lei che mi domandava sempre quando usciva il Tuo Disco perché voleva regalarne 10 copie ai suoi amici. Lei che bisticciava […]
26 maggio 2018

MERITA DI ESSERE CONDIVISO!

Da vedere e condividere mille volte. Pubblicato da All'improvviso il genio su giovedì 22 febbraio 2018     Questo messaggio non è per Papo che è sempre stato ed E’ Avanti Anni Luce su tutto e tutti. Questo messaggio è per le 18.000 persone che hanno pigiato like a questa […]
4 marzo 2018

Lettera 452

(∂ + m) ψ = 0     Ciao Papo, questi sono i due Cuori che hai Regalato alla Tua Mamma in questi giorni di neve. Improvvisi, inusuali, inaspettati, intonsi nella loro Meravigliosa Bellezza, pieni zeppi strabordanti di Stupore Bambino! Perfetti come solo la Tua impalpabile ma presente mano puoi […]
22 febbraio 2018

Lettera 447

La Montagna è solo la somma di qualche sasso…     Ciao Papo, le cose che ho da scriverti e di cui ti parlo incessantemente sono così tante che questo basta: Cronaca bollatese, un articolo del Corriere della sera narra le gesta di un fantasma, una signora bionda, avvenente ed […]
6 febbraio 2018

Lettera 438

Albero, Voglia, Fantasia e Talento     Ciao Papo, carte segnate alla nascita, mescolate e perse nel mazzo, tutti che parlano alla Luna, la Luna che ascolta tutti e non parla con nessuno. Da sabato non Ti scrivo, Tu sai che faccio fatica a non scriverti perché a scriverti fatica […]
2 febbraio 2018

Lettera 436

Allergie d’Amore   Ciao Papo, oggi è una di quelle giornate così Felicemente Toste da stare attenti che non ci si spacchi il cuore… Oggi scrivi Tu a me, ti va? Spesso mi serve fare anche così ed oggi nella Tua Infinita e Spensierata Saggezza Bambina mi dici questo: Mentre […]
26 gennaio 2018

Lettera 432

Anima Sorridente     Ciao Papo, mi domandano chi sei e come sei, io penso che meglio di come sai Vivere e Raccontarti Tu io non possa fare: Nonno: “Papo ha cambiato i gusti… non mangia più carne e non gli piace più nemmeno la Coca Cola…”. Io: “Ma… secondo […]
8 gennaio 2018

Lettera 419

Il Randagio alla Luna     Ciao Papo, di tanto in tanto nelle nostre Lettere passa il Randagio. Da giorni lo incontro in giro, non mangia, non dorme, sente una fitta nella bocca dello stomaco, cerca, gironzola, si gira da un lato e dall’altro, si alza, fa una pisciatina, no […]
30 dicembre 2017

Lettera 415

Spiegamelo Tu l’Amore     Ciao Papo, oggi finalmente sei tornato a salutare, quella Piumetta nel box non ce la poteva infilare nessuno se non Tu. Da una settimana sto uscendo a correre tutte le mattine perché ho bisogno di forza, vitalità, coraggio e stare bene. Tutte le mattine mentre […]
29 dicembre 2017

Lettera 414

L’Orizzonte nella lente     Ciao Papo, me la fai fare qualche Sana Fragorosa risata?   “Papo, senti che bella la canzone di questo ragazzo, sai che è ricchione?”, Ti dico in procinto di mettere su una canzone di un famoso cantante, e parto per l’ennesima lunga spiegazione sui gay […]