Ripari

 

Ciao Papo,
ieri avevo così bisogno di un Abbraccio Vero e sei venuto a darmelo con questa Piuma, incrociata come sempre per Caso in un avanti e indietro tra scrivania, macchinetta del caffè e BlueSky per prendermi una gomma da masticare. All’ennesimo andirivieni, eccoti posato candido sul marciapiedi difronte all’auto. Raccolgo, sorrido e Ti Ringrazio!
In serata è arrivato anche l’altro abbraccio, l’unico Vero e possibile che poteva arrivare, quello di Totta. Non sapeva niente di quel che mi abbisognava in una giornata intensa come quella di ieri. Sono andato a prenderla e mi è saltata al collo abbracciandomi e baciandomi appena mi ha visto! La sollevo, le sorrido e la Bacio per Ringraziarla!
Oggi siamo stati tutto il giorno in panciolle, ci siamo guardati due film. Tutti e due sui Tuoi Amici indiani d’America. Il primo “Spirit, cavallo selvaggio” ti è sempre piaciuto molto anche a Te. Il secondo non lo hai mai visto, “Il Piccolo Grande Uomo”, è molto bello ma cruento. Totta in questo periodo è tutta presa con i libri e i racconti riguardanti l’olocausto, qualche giorno fa le raccontavo che la patria della libertà e la conquista del west si fondano sullo sterminio dei nativi americani, sicché abbiamo deciso di guardarlo. Totta è tanto rimasta delusa dall’uomo bianco, quanto affascinata dalla cultura e dalle usanze indiane, dal capo tribù Cotenna di Bisonte, dai suoi sogni premonitori, dalla sua visione delle cose di questo mondo, fatte tutte di Anima e perciò degne di Rispetto e Gratitudine e del concetto di “Popolo degli Uomini”.
Ora stiamo facendo i compiti di geometrica, finito da poco, che fatica relazionarsi e avere confidenza con la matematica per Noi altri… poesia a memoria adesso e a me scappa questa:

Ripari
nel lavoro, nel divano, nella tv
nelle fatture, nelle gomme, nel bar
nei massaggi, nella palestra, nel miele
nella scrittura, nelle poesie, nelle battute
ripari dove ti senti al riparo
nel sabato, nella domenica, nella settimana lavorativa, nella famiglia
nelle sicurezze, nelle abitudini, nelle Tue zone di comfort
nei disagi, nelle frustrazioni, nei lamenti
nelle prove, nelle sfide e nei Sogni.
Ripari dove scappi più lontano che puoi da Te stesso senza riparo, per perderti, ritrovarti e ripararti.

Ciao mio Miglior Riparo!
Papà

23 febbraio 2019

Lettera 600

Ripari   Ciao Papo, ieri avevo così bisogno di un Abbraccio Vero e sei venuto a darmelo con questa Piuma, incrociata come sempre per Caso in un avanti e indietro tra scrivania, macchinetta del caffè e BlueSky per prendermi una gomma da masticare. All’ennesimo andirivieni, eccoti posato candido sul marciapiedi […]
15 febbraio 2019

Lettera 596

Ciao Papà,Ehi Ciuccellone, sono lo scout della Anime Bambine. Sono il Bambino Farfalla. Creo tutto quello che riesco ad immaginare. Coloro tutto. Faccio la neve.Smettila di piangere, lo sapevi che in questa vita non ci stavo tanto. Stai bene e ridi! Scrivi il Nostro Libro e Canta le Nostre Canzoni.Ti […]
8 febbraio 2019

Lettera 592

Risata di Dio     Ciao Papo, questo Lego è ancora sulla mensola della Tua cameretta e ci rimarrà Sempre! Avevamo visto Sfide, la puntata raccontava l’Epopea di Alex Zanardi, qualche giorno dopo giocando con i miei vecchi Lego, trovammo tre omini ed uno aveva le gambe rotte. L’incrociarsi dei […]
4 febbraio 2019

Lettera 590

Milleduecento “Usa la vita!”     Ciao Papo, sei venuto con me a Canicattì? Hai visto quanti ragazzi? Hai visto? Sono stato introdotto come il papà delle Lettere al Figlio che non è più in questa vita, roba triste e spiazzante, ma me li sono presi tutti e milleduecento in […]
29 gennaio 2019

GRAZIE A TUTTI! LEGGETE, GRAZIE!

  Chiedo scusa alle duemila e passa persone cui ancora non ho risposto o contraccambiato il saluto. Sempre per tutte le 7.000 richieste di amicizia… è assillante ‘sta cosa, lo so e scusate! Fidatevi che è molto più soffocante per me che per voi e sto accogliendo questa Ondata di […]
29 gennaio 2019

Lettera 588

Ridere Seriamente!     Ciao Papo, guarda che bellissimi unicorni! io sono il pony metalmeccanico… domenica sono tornato a casa di Sonia, il Nostro Ponte, ma non per parlare con Te. Ieri infatti ti ho lasciato tranquillo e mi sono goduto la compagnia di quanti con cui ho trascorso una […]
15 gennaio 2019

Lettera 585

Angelo del Vento!       Ciao Papo, la fiammella della candela bianca era ferma. Sei arrivato, non solo nel Sentire del Ponte. La fiammella ha iniziato ad ondeggiare e rilasciare una strisciolina di fumo nero. Lo hanno visto i miei occhi, lo ha capito la mia ragione, lo ha […]
14 gennaio 2019

Lettera 584

Al Nostro Bis   Ciao Papo, viso offuscato sorriso frammento d’Universo a spasso nel Cosmo nutrimento dell’aria e ossigeno dell’Anima sparso nei cuori di chi legge nessuna legge ti protegge Universale Legge d’Amore febbrile Gioia che annichilisce il dolore. Sei, questo, di più Vivi, non di meno Ovunque Palpiti Figlio […]
11 gennaio 2019

Lettera 583

Grazie Meraviglie del Creato!     Ciao Papo, 2019, 2018, 2017, dopo il pezzo che mancava per finire il 2016… da ‘sta parte dell’Infinito va tutto avanti veloce, senza lasciarci troppa tregua, senza lasciarci troppo tempo per pensare. Susseguirsi di albe e tramonti, fiorire e sfiorire di stagioni. Fine e […]
10 gennaio 2019

Lettera 582

A Tutta Dritta Ammiraglio Papozzi!       Ciao Papo, le feste dovevano passare il più indenni e alla svelta possibile e sono passate. Tutto questo periodo doveva essere una Bella Festa per Totta e lo è stato. Devo riabilitarmi alla vita senza consumare tutto ciò che sfioro e mi […]