Crescere

 

 

Ciao Papo,
stiamo aiutando Totta a scegliere la scuola media che frequenterà. Una è più vicina ad una casa, l’altro istituto è più vicino all’altra, Totta ne ha poi tirata fuori una terza da vagliare perché ci andranno alcune sue compagne. La troppa abbondanza le stava creando confusione, sicché ha così trovato la soluzione ai suoi dubbi: “Papo alle medie sarebbe andato in via Verdi, giusto? Quindi, siccome i fratelli minori vanno dove sono andati in fratelli maggiori, vado anche io in via Verdi!”. Sorrisone e problema risolto!
Totta attinge alle stesse risorse di quando era piccola: non pronunciava bene la “C”, alcune diventavano “T”. Facemmo un gioco per mettere lingua e bocca nelle posizioni corrette. Io dicevo una parola e lei la ripeteva, io: “Cipolla”, lei: “Cipolla”, io: “Cestino”, lei: “Cestino”, la “C” accompagnata da “I” ed “E” le riusciva benone! Arrivammo allo scoglio, io: “Cucinare”, lei: “Tucina(r)e”… siccome “Cuore” lo diceva bene le dissi: “Parti come a dire <Cu…ore>, inizi a dire <Cu> e finisci con <cinare>, capito?”, lei: “Sì!”. Io, lento lento: “Cu ci na re”, lei, lenta lenta: “Tu ci na (r)e”. Mi scappò un: “No… si dice: cucinare, non tucinare”. Riprovammo, io: “Cu ci na re”, lei: “Pentola! Minestra! Pasta!”.

Papo, la Soluzione è non complicarsi inutilmente la morte, giusto? La Soluzione è sovvertire il paradigma. La Soluzione è slegare la catena. La Soluzione è smettere di mordersi la coda. La Soluzione è scegliere di smettere di brancolare su sé stessi. La Soluzione è che non è dannata sfortuna ma Percorso. La Soluzione è decidere di prendersi la responsabilità di stare bene. “Dai, fallo!” mi dici così nella Nostra Canzone “Ovunque sei ci Sei!”.

Ti dico Grazie Papo e dico Grazie a Totta perché per me a tratti è difficilissimo ma c’è così tanto da Cresce da non Crederci!
Papà

17 dicembre 2018

Lettera 578

Crescere     Ciao Papo, stiamo aiutando Totta a scegliere la scuola media che frequenterà. Una è più vicina ad una casa, l’altro istituto è più vicino all’altra, Totta ne ha poi tirata fuori una terza da vagliare perché ci andranno alcune sue compagne. La troppa abbondanza le stava creando […]
14 dicembre 2018

Lettera 577

solo     Ciao Papo, solo tra lacrime sorrisi urla risate disperazione gioia scopare amare disillusione sogni privazioni regali solo.   Solo, so io, lo so. Papo, come lo smonto “Solo”? Non lo smonto, non lo devo smontare, ci devo passare attraverso e imparare a starci bene dentro, abbracciarmi e […]
8 dicembre 2018

Lettera 574

Frutti di bosco     Ciao Papo, ieri dopo aver messo dritti i sassi a cuore qui sotto a dove ho posteggiato il Nostro CamperOne, ho camminato sotto una tenue pioggerellina da Arenzano a Varazze, tutta lungo il mare, circa venticinque chilometri, sei ore di camminata, forse ho smaltito i […]
4 dicembre 2018

Lettera 571

Parole e Musica incastonate tra Tempo e Spazio come Lettere e Piumette   Lettera 571Ciao Papo,Tempo e Spazio si aprono con un suono tenue, quasi un sibilo, un rantolo secco, un potente squarcio cui cedono il passo. In questo strappo riecheggia da questa e da quella parte dell'Infinito l'Essenziale Verità […]
3 dicembre 2018

Lettera 570

il we quasi Perfetto di Totta     Ciao Papo, si vedono le foto dall’altra parte dell’Infinito? Ti mando quelle del weekend quasi Perfetto di Totta. Sabato mattina insieme alla Nonna abbiamo marcato a uomo Emma, quanto è divertente e impegnativa ‘sta Tua Cuginetta…!!? Pomeriggio Totta ed io da bravi […]
29 novembre 2018

Lettera 568

all’Orizzonte il Cielo abbraccia il mare     Ciao Papo, vivo nei ricordi, in parte per me questo rappresenta un problema perché nel mondo dei Nostri ricordi tutto è più Felice, Divertente, Sereno e Bello! Da lì fatico a slegarmi e a vivere ‘sta vita nuova tutta diversa. In parte […]
28 novembre 2018

Lettera 567

Fatti massaggiare i piedini dalle stelle     Ciao Papo, Totta s’è addormentata con le mie carezze sulla schiena ed è caduta cotta tra le braccia di Morfeo. Le ho soffiato un alito caldo in mezzo alle scapole, come facevo con Te. Ti ricordi? Poi con la mano provavo a […]
18 novembre 2018

Lettera 562

s s       Ciao Papo, Prodigi dell’imparare a stare solo e senza scopo. Papà Lettera 562Ciao Papo,Prodigi dell'imparare a stare solo e senza scopo.Papà Pubblicato da Papo Superhero su Domenica 18 novembre 2018
8 novembre 2018

Lettera 560

Rabbia funzionale all’Amore (il Centalogo dei miei casini)     Ciao Papo, a cosa stai pensando? Ti appare questo quando apri feisbuk… A cosa sto pensando…!!? CR7 posta una foto con un orologio da 2 milioni di euro e becca un milione di “Mi piace”. Fedez posta una foto con […]
7 novembre 2018

Lettera 559

Sogno di Musi Belli     Ciao Papo, ti ho sognato stanotte. Io e Totta vagavano per un paesino di mare tra viottoli e spiagge. Uno via l’altro andavamo dietro Tuoi giochi, secchielli, palette, pupazzi, barchette che ci lasciavi disseminati lungo il percorso per seguirti. Dopo tanto inseguire, tanta curiosità […]