Tutto è Uno

 

 

Ciao Papo,
oggi Zia Palli li compie tondi tondi. Se ti ha pensato e parlato tanto sarebbe bello le facessi trovare uno dei tuoi Bellissimi Regali!
8 marzo, data della soluzione di continuità tra il rogo in una fabbrica di camicie, le manifestazioni in favore del diritto di voto femminile e gli sbavamenti in pubblico con gli spogliarellisti…
8 marzo, oggi più che mai va ricordato che la patata è stata addomestica 7.000 anni fa molto prima dell’invenzione degli avvocati divorzisti…
I perché una moglie sia fredda e distaccata sessualmente ma nel contempo comprenda fino in fondo gli umori del proprio compagno sono da ricercarsi nei gas intestinali che il maschio produce quotidianamente…
Papo, non so se l’hai capito ma oggi è la festa della donna… mi sento di fare un Appello alle donne sulla quarantina con un divorzio alle spalle, uno o più figli a carico, un passato burrascoso nel cuore, a caccia spietata del maschio da sottomettere, a testa bassa contro tutto e tutti: nonostante ci si possa immedesimare nel vostro dolore, se andate in giro vestite come Lady Gaga ubriaca, vi mettete tanto profumo da coprire l’odore del camion degli spurghi e vi truccate che l’uomo leone al vostro cospetto risulta un sobrio principiante del make up, così facendo date l’impressione di essere hangar per protesi inguinali, ricettacoli di malattie veneree, nonché serbatoi di stoccaggio per liquami organici. Fatevi un favore: ripescate dal cassetto un pizzico di semplicità ed un briciolo di naturalezza.
Credo di essere affetto dal complesso di Edipo… sono visceralmente attratto da tutte le mamme!
Papo, ogni mattina al risveglio feisbuk, puntuale come una cambiale, mi ripropone tutti i post scritti negli anni in tal data. Nel mio caso più che bei ricordi si tratta di vero e proprio accanimento terapeutico… feisbuk rispolvera vecchie amicizie e conoscenze anche se con alcuni era molto meglio mantenere un bel ricordo. I social non risolvono la solitudine, la rendono pubblica (cit. GiG).
Il vero Amore non è legarsi, trattenere e obbligare ma lasciare andare. Vi Amo a tal punto che per me potete tranquillamente andare tutti affanculo!
Papo, c’è chi capirà e riderà e c’è chi proprio non ce la fa…
Il fatto è che la retorica fa cagare! La retorica ci fa morire dentro.
L’utopia  è l’Unica dimensione Reale del Pensiero
Nel 1700 parlare di lotta allo schiavismo era considerato o da matti, o da eversivi o da illusi senza senso della realtà. Oggi lo schiavismo, purtroppo, esiste ancora, ma quasi nessuno pensa sia giusto o inevitabile.
L’Utopia è l’Unica dimensione Reale del Pensiero.
Il “Solido Realismo” è solo involuzione. Chiunque considera l’esistente come immodificabile è lui stesso il vero fattore di freno all’evoluzione.
La Fisica moderna dimostra che Metafisica e Fisica sono la stessa identica cosa.
Tutto è Uno. Il Pensiero determina la “Realtà” e non il contrario.
Non esistono “Battaglie perse”. Esistono solo “Battaglie non combattute”. (cit. Fabio C.).
Papo, Tu Vivi! Sei Tutto e Uno! E fanculo a retorica e tristezza.
Papà
8 marzo 2017

Lettera 165

Tutto è Uno     Ciao Papo, oggi Zia Palli li compie tondi tondi. Se ti ha pensato e parlato tanto sarebbe bello le facessi trovare uno dei tuoi Bellissimi Regali! 8 marzo, data della soluzione di continuità tra il rogo in una fabbrica di camicie, le manifestazioni in favore […]
7 marzo 2017

Lettera 164

Abbraccia l’albero da ascoltare   Ciao Papo, l’altro giorno tagliavo le unghie a Totta, il leggero fastidio doloso le ha fatto tornare in mente l’albero sotto il quale eravamo parcheggiati col Camperone a baia Sistiana. Quegli aghetti che le si infilavano nelle dita, nelle chiappe, nell’accappatoio. Te li ricordi Papo […]
1 marzo 2017

Lettera 161

Vado a farmi il mondo   Ciao Papo, ieri sera con Totta e Mamma ci siamo guardati Staying alive. Sì quel vecchio film sulla danza, il ballo in realtà è passione e pretesto del film, il messaggio di fondo è che anche sei hai un talento esplosivo ed una faccia […]
27 febbraio 2017

Lettera 160

Le coccole del carrarmato    Ciao Papo, oggi sono proprio stanco perché alle tre e mezza ero già in piedi a scrivere il nostro libro e a lavoro sono indietro e alle sette e mezza di sera ero ancora lì. No, non mi lamento, non ci si deve mai lamentare, […]
26 febbraio 2017

Lettera 159

Quando esplode una stella   Ciao Papo, ma tu ogni tanto vai a trovare i tuoi amici a scuola? E dalla classe di Totta passi? Maestra Musa ha detto che Totta dopo lo smarrimento iniziale per essere rimasta senza Te è ora diventata un vulcano di entusiasmo! Notiamo anche io […]
25 febbraio 2017

Lettera 158

Wherever i may roam     Ciao Papo, per me un bimbo di 10 anni che finisce all’improvviso di là dall’Infinito ha di default il Master in Capo Anime Supreme! E fa in Gran cazzo che gli pare per l’eternità e per tutte le prossime reincarnazioni! Chissà come funzionano le […]
24 febbraio 2017

Lettera 157

Oggi…     Ciao Papo, le nostre difese immunitarie e il nostro patrimonio genetico dovrebbero trovare il modo di cancellare certi ricordi e di smetterla di contare e far caso a date e giorni ma sappiamo bene che il DNA non è mica perfetto… Oggi mi ha fatto un’altra “Sorpresa” […]
23 febbraio 2017

Lettera 156

Mangia bambini…   Ciao Papo, Esistono affinità elettive, fili invisibili che collegano le anime di persone simili. Quando si incontrano, pur essendo sconosciute sino all’attimo prima, si sanno riconoscere d’istinto. Ok, ok, ho solo incrociato l’ennesima bella figa… Ti ho fatto ridere Papo? Ma tu lo sai che c’è anche […]
21 febbraio 2017

Lettera 154

Chi uso?   Ciao Papo, Totta è rimasta molto contenta delle tre piume che ci hai lasciato l’altro giorno! L’altra sera mentre andavamo al cinema le dicevo della scrittura del libro, di un pezzo nel quale raccontavo dei vostri giochi e lei, tra l’incazzato e il tenero a detto a […]
20 febbraio 2017

Lettera 153

Matrinostro     Ciao Papo, ed anche il compleanno di Mamma è passato. Come da copione le abbiamo rinnovato il guardaroba. Nonni, Zii, Cuginetti e i “Cazzi dei cani” tutti in taverna dalla Nonna per polentata. La polenta è piaciuta molto anche a Luna! Papo, sei passato a dare un’occhiata? […]