Tutto va come deve andare

 

 

Ciao Papo,
…e poi capita tutto d’un botto che realizzi di aver creduto per anni in una caterva di stronzate senza senso. E non te la devi prendere a male perché erano le illusioni che ti aiutavano a tirare avanti. E non importa che tu ora la pensi e la vedi diversamente. Quelle stronzate senza senso per lungo tempo sono state compagni e guida nel tuo viaggio. Pezzi di te stesso in divenire. E comunque, devi essergli riconoscente!
…che i Sogni di Gloria prevedono una concomitanza di Pazienza, Fortuna e soprattutto Abilità nel negoziare rapporti interpersonali ed affetti che vaffanculo…!! Tanto vale Credere nei Piccoli motivi quotidiani che ti fanno andare avanti e ti riempiono, anche solo per metà, di Gioia Genuina. Perché vivere nella proiezione di qualcosa di Fantasmagorico che mai accadrà ti fa perdere tutto il Bello che hai intorno. E nel bene o nel male se un asteroide deve colpirti, sarà la tua predisposizione a prenderla come viene, allenata giorno per giorno a mangiar merda e cagare primule, che ti farà fare semplicemente, candidamente, quel che devi a testa alta!
…l’Ego rifiuta d’essere rifiutato.
Non se ne capacita proprio:
“Ma come Io!!? Ma proprio Io che sono così bravo e bello!!?”.
L’Ego è cieco, sordo ed ha sempre ragione lui.
Ha bisogno di stare attaccato, anche a un rifiuto.
Abbarbicato come una zecca a succhiare sangue malato.
Si macera dentro, non Sente, non capisce, non apprende, non Evolve.
L’Ego è in grado di trasformare il più Bel Sé Stesso in un vero e proprio rifiuto.
Ego, fuori dai coglioni! Devo differenziarmi se non voglio finire nel bidone del rusco!
Papo, quanto devo Sentirla e Ragionarla ‘sta vita che mi tocca, sfiora e assale?
Noi stavamo diventando grandi, a tratti da bravi ometti semplici semplici, Mamma e Totta alla pizzata della scuola, io e Te pasta dalla padella come Bud Spencer e Terenc Hill, partita, rutto e scorreggia liberi, Luna che apprezza e partecipa e le Tu Perle:
Colpo di testa di Bale, Tu Papo: “Quello è brutto! Sembra un australopiteco… ma la sua famiglia ha finito l’evoluzione?”.
Buffon impreca contro l’arbitro, Tu: “Pá, quello ha detto VAFFANCULO!”. Io: “Già…”. Tu: “Se ci sono di mezzo le parolacce capisco anche il linguaggio dei sordomuti!”.
Come sarebbe bello lasciarsi andare al “Tutto va come deve andare”.
Ciao Amico Mio Bellissimo!
Papà
14 maggio 2018

Lettera 478

Tutto va come deve andare     Ciao Papo, …e poi capita tutto d’un botto che realizzi di aver creduto per anni in una caterva di stronzate senza senso. E non te la devi prendere a male perché erano le illusioni che ti aiutavano a tirare avanti. E non importa […]
10 maggio 2018

Lettera 477

L’Orizzonte del Gabbiano     Ciao Papo, pensiero del giorno e del sempre: La vita non è qualcos’altro, bello o brutto che sia, è proprio ciò che stai facendo in questo momento. E Tu cosa stai facendo in questo momento lungo una vita? Tutte le volte che ci voli affianco, […]
6 maggio 2018

Lettera 475

Il we della Lieta Follia     Ciao Papo, per lo più si pensa di possederle le persone da ‘sta parte dell’Infinito. Noi invece stiamo insieme da così vicino che possiamo stare lontano, è così che sto imparando a vivere con Voi che siete le persone a me più Care […]
5 maggio 2018

Lettera 474

L’ora del “Dentro la paura, fuori l’avventura!”     Ciao Papo, ci hai dato e tolto tutto. Pian piano, giorno per giorno ce lo restituisci facendoci Crescere ed Evolvere. Oggi è il giorno in cui comincia la nostra nuova Avventura e lo facciamo sulle ali del Tuo motto:   Papo: […]
4 maggio 2018

Lettera 473

Sussurriamo Insieme nelle orecchie dell’Infinito!     Ciao Papo, All’Amore dai le Migliori ore anche se sono minuti e spiccioli All’Amore dai uno strappo e lo porti a spasso All’Amore dai un Figlio, due, quattro! All’Amore dai tutto quello che ti Muove Dentro senza battere ciglio, senza niente in cambio […]
3 maggio 2018

Lettera 472

Gabbiano e Mongolfiera     Ciao Papo, da dove si comincia a sbrogliare la matassa di ‘sta vita nuova? Dal Silenzio? Da quel che sarà? Dalla pubblicazione del Tuo Disco? Dal prossimo romanzo? Dal tornare al cabaret? Da… quanta roba per riempirsi una vita che vuol essere solo Noi, Famiglia… […]
3 maggio 2018

Presentazione de “La Rivoluzione d’Amore” a Robecchetto con Induno

Venerdì 4 maggio, Robecchetto con Induno, è tutto scritto nella Locandina. Bella chiacchierata entrando nel mondo Leggero, Divertente, Poetico e Commovente di Papo e la nostra “La rivoluzione d’amore”. Aspettiamo tutti: indigeni, autoctoni, aborigeni, limitrofi, attigui, appassionati, curiosi, abbracciatori&baciatori seriali, auto, piedi e ruote muniti. Grazie! PS: Se vuoi contribuire […]
1 maggio 2018

Lettera 470

Ah, buon primo maggio a tutti!     Ciao Papo, il Silenzio mi sta provando, molto, sicuramente si Evolve anche da questo passaggio imposto. Stanotte finalmente dopo tanto tempo ti ho Sognato! E’ stato Bellissimo! E’ stato vivido, Vero! Giocavamo a palla, facevamo i passaggi e tu facevi i giochetti […]
29 aprile 2018

Lettera 468

Si Riparte!     Ciao Papo, le muffe in doccia le ho pulite ma non ho nessuna voglia di imbiancare, ora vado al Castorasta a riportare la vernice bianca. Dopo faccio spesina all’Essebislunga e poi mentre tutti mangiano vado a correre. Cominciavo a scriverti così stamattina, riprendevo la buona abitudine […]
27 aprile 2018

Lettera 466

Abbracci contro i freddi burocrati     Ciao Papo, non ce la faccio più a non scriverti… devo, Sento, ho bisogno almeno almeno di scriverti! Dice il Saggio attraverso Forrest Gump: “La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita” e così nelle due […]