Sentire l’Orizzonte

 

 

Ciao Papo,
arcani affascinanti e misteriosi regnano su questo mondo che fluttua in una combinazione Caotica di Universi sovrapposti governati da Leggi Fisiche, Leggi dell’Anima, Leggi Meccaniche e Leggi Spirituali. Sabato scorso a Crema, Ennesima presentazione del Tuo Libro, siamo ad una quarantina di presentazioni in tutta Italia. Ennesime reazioni incredule, affascinate, ammagliate, sbigottite. Io parlo a ruota libera in una sorta di trance e la gente, anche, sorride e ride! Vengono sempre fuori la Grandezza Tua, di Totta e del Sentire l’Orizzonte. Queste sono le uniche cose che a me Importano. Poi realizzo che chi ho di fronte magari si aspettava di vedere un triste figuro che si lamenta della vita e piange la morte ed invece ‘sta cazzo di Vita la Inneggia, ha voglia di Viverla e di continuare fare un Sacco di Casino! Esattamente come Te e Totta! Esattamente verso l’Orizzonte! Nell’imbattermi in persone che rimangono incredule e sbigottite capisco quanti passi evolutivi io sia avanti alla media anestetizzata di esseri che popolano questo mondo. Capisco quanto Tu, Totta e l’Orizzonte siate in grado di Regalarmi! Tu Papo Sei Mille anni Avanti a Tutti! A tre anni hai detto: “Che palle la vita, si vive e poi si muore, si vive e poi si muore, si vive e poi si muore”. Più grandicello hai detto: “Dentro la paura, fuori l’avventura!”. E io ti ho domandato: “Bellissimo Papo! Ma spiegami bene, cosa vuol dire?”. E tu: “Vuol dire che dentro hai paura di sbagliare a fare le cose nuove, ma fuori c’è l’avventura di farle”. Così parlò Papothustra! Un’altra volta abbiamo trovato un foglietto a quadretti con su scritte poche righe: «Dai, puoi farcela a saltare, per me, ora prendi la rincorsa e salta per me. Poi cammina e fallo per me. Ora che sai fare tutto, sdraiati là e diventa viziato, poi quando ti stufi muori». La reazione mia e di Mamma, in momenti e posti diversi, è stata identica: dapprima impietriti, poi inorgogliti che a otto anni tu sapessi già esprimere certi concetti in certi modi, poi il sorriso per il nostro piccolo Kurt Cobain. Ci chiedevamo se era il caso di farlo leggere a uno psicologo… in serata, dopo ripetute domande riguardo a cosa volessi dire e cosa avessi vissuto per scrivere ciò, ovviamente senza risposta, mi avevi detto: «Mi è venuta in mente la tua maglietta: “La vita è dura e poi muori!” e la scritta fuori da scuola: “Auto, casa, lavoro, tanto domani muori”, e così mi è venuta fuori ’sta cosa. L’ho intitolata: Usa la vita». Altro che psicologo… Usa la vita!
Papo, a volte faccio una fatica atroce a reggere alle moine, ai lamenti e all’inutilità di tutta ‘sta gente e delle cazzate che s’inventa per tirare a campare… non sto giudicando l’operato altrui, non sto parlando di cosa veramente conta, sto parlando dell’approccio fallimentare alla vita e alla morte che purtroppo impera da ‘sta parte dell’Infinito perché non sappiamo più essere Bambini e Sognare. Ti va mi dai un po’ della Nostra Medicina?

Parlando del secondo episodio di Capitan America: “Papà perché nei film della Marvel i cattivi ce l’hanno sempre con l’America? Perché è un territorio forte con gente grossa e cicciona che fa paura agli alieni?”.

C’hai preso su tutto Papo!

Totta arrabbiata con Papo: “Guarda mi hai fatto venire la faccia viola!”.
Papo: “Ma ti sta molto bene il viola!”.
Papo, fai ancora finta di dormire un altro po’ e non smettere mai di prenderci per il culo!
Io faccio il mio, mi prendo cura di Totta e vado dritto verso l’Orizzonte! Grazie!
Papà
12 aprile 2018

Lettera 464

Sentire l’Orizzonte     Ciao Papo, arcani affascinanti e misteriosi regnano su questo mondo che fluttua in una combinazione Caotica di Universi sovrapposti governati da Leggi Fisiche, Leggi dell’Anima, Leggi Meccaniche e Leggi Spirituali. Sabato scorso a Crema, Ennesima presentazione del Tuo Libro, siamo ad una quarantina di presentazioni in […]
7 aprile 2018

Lettera 463

La Comicità è una Predisposizione al Vivere Meglio     Ciao Papo, cosa altro ti racconto…!!? Cos’altro ti racconto…!!? Ma se siamo sempre Insieme cosa ti devo raccontare…!!? Come ieri pomeriggio sul lettone con Totta a fare le prove “Solleticologiche” quando ci siamo trovati nella posizione dei ballerini e a […]
2 aprile 2018

Lettera 462

Saltando le Onde     Ciao Papo, non ti abbiamo visto in giro gli scorsi giorni Totta ed io, forse perché eravamo troppo presi a mangiare Focaccia, guardare e fotografare animali, giocare, raccontarcela, scampare le onde del mare e non condividere le catene di auguri di buona Pasqua… a me […]
31 marzo 2018

Lettera 461

Avanti con il sorriso sul Muso e nel Cuore!     Ciao Papo, l’altro giorno è arrivato dall’altra parte dell’Infinito un bravo signore mite dai modi garbati di nome Fabrizio. Tu non lo hai mai visto in tv perché Noi non abbiamo mai guardato molta tv ma molti film. A […]
21 marzo 2018

Lettera 457

Fiato di Stelle     Ciao Papo, domenica sera sono andato con Zio Pallo a guardare: “Maria Maddalena”. Ti avrebbe sfracassato i tenerini dalla noia, interessante sapere che Maria Maddalena sia stata a tutti gli effetti un apostolo, probabilmente l’Apostolo! Ci sono voluti quasi 2000 anni, con un editto vaticano […]
13 marzo 2018

Lettera 455

In Viaggio con     Ciao Papo, oggi la Tua fidanzata Luna compie 5 anni. Sarà una gran festa per boschi! Ti preoccupavi sempre di quanto avrebbe vissuto Luna, di quanto tempo t’avrebbe accompagnato in ‘sta vita e poi te ne sei andato prima Tu… l’Orizzonte sono due “Sì”. Un […]
28 febbraio 2018

Lettera 450

Essenza Cosmica     Ciao Papo, è andata così:   “A me m’ha sempre colpito questa faccenda dei quadri. Stanno su per anni, poi senza che accada nulla, ma nulla dico, fran, giù, cadono. Stanno lì attaccati al chiodo, nessuno gli fa niente, ma loro a un certo punto, fran, […]
22 febbraio 2018

Lettera 447

La Montagna è solo la somma di qualche sasso…     Ciao Papo, le cose che ho da scriverti e di cui ti parlo incessantemente sono così tante che questo basta: Cronaca bollatese, un articolo del Corriere della sera narra le gesta di un fantasma, una signora bionda, avvenente ed […]
19 febbraio 2018

Lettera 446

Va dove ti porta il caos     Ciao Papo, oggi è il compleanno di Mamma, passa a darle un “Bacio Mmmua!” come solo Tu sai dare! Da dove parto col foglio bianco? Cercando chi sono ho trovato ‘sto testo “Va dove ti porta il caos” era marzo 2008, avevi […]
19 febbraio 2018

Venerdì 23.02, Firenze, presentazione de “La Rivoluzione d’Amore”

Venerdì 23.02 a Firenze. Per le Strambe Leggi del Caso, senza che lo sapesse e che fosse lui ad organizzare l’incontro, la presentazione si svolge nella storica sala delle Cooperativa dove ora c’è una Coop e Doc Iacopo (il cardiologo di Papo) va a farci la spesona.