Nodi di Famiglia

 

 

Ciao Papo,

sabato alla festa della scuola di Totta hanno giocato a gavettonarsi. C’erano anche i Cuginetti, Sveva tutta infradiciata ha voluto cambiarsi in auto da sola, con su le tenare una signorina. Diego l’ho lasciato al parco sull’altalena mentre accompagnavo Sveva verso l’auto. Mi sono raccomandato con Diego: “Se viene il ladro dei bambini, digli che non ti può rapire perché sei qui con lo Zio Andre. Se vuole rapirti lasciagli l’indirizzo di casa tua e digli di venirti a rapire a casa dei tuoi genitori, così già che c’è può dare anche una ripassata alla tua casa”. Diego e Sveva mi ascoltavano tutti e seri e poi ci siamo fatti una gran risata e Diego continuava a dirmi di ripetere a tutti quelli che incontravamo ciò che gli avevo detto! Ci divertiamo Papo! Ci divertiamo tanto con Totta e i Cuginetti quando stiamo da soli e facciamo i matti! Ti ho fatto ridere Papo? io rido e faccio ridere tanto! Solo va su e giù l’umore, vorrei fosse più stabile, va tutto molto meglio quando c’è Totta.

Oggi è stata una di quelle giornate partita male, ero su tutte le furie per ciò che mi trascino da troppo tempo e non riesco a cambiare. Nella chat dei Custodi delle Tue Lettere ho scritto ‘ste robe:

“io voglio Rispettare ed essere Rispettato.

– Dico di mia madre e le sue ataviche paure di fare la fame che ha vissuto da bambina e le sono state inculcate da sua madre e dall’essere nata orfana di padre.

– Dico di mio padre e del suo lavoro che si porterà fino alla tomba per devozione a suo padre, alla sia famiglia e al suo lavoro, al condizionamento famigliare di averlo “Raddrizzato” in collegio perché negli anni ’50 era un bimbo iperattivo, figlio di gente che stava bene economicamente ed era di moda così.

– Dico di mio fratello, del suo mutuo e della sua giovane famiglia che hanno bisogno di questo o di un altro lavoro.

– Dico di mia figlia che vuol vivere e le piace stare nella casa che è stata della sua Famiglia, io invece faccio una fatica a fare il baluardo di tutto ciò che era e non è più.

– Dico dei miei zii che lavorano in questa ditta da 35 anni coi quali si è persa l’unione famigliare e c’è solo la dedizione alla causa lavorativa, forse quel qualcosa in più che ci mettono nel lavoro è anche affezione famigliare.

– Dico di Nik e della “facilità” e del coraggio, vero Coraggio e Vero Dialogo tra me e Lei che la libera per la sua nuova strada non avendo vincoli di sangue, anche qui la Famiglia, non averla, condiziona, lasciandola libera di scegliere per sé stessa e per sua figlia.

– Dico di Papo e di come se ne è andato da questa vita, in vacanza, sua Mamma era appena tornata a lavorare, lui era coi Nonni al bar, ha preso la sua bici e affrontato quella salita, mi ha detto “Papi, mi scappa la cacca” siamo saliti in camper e mi è franato davanti. Lui ed io soli per l’ennesima volta e ‘sta volta non c’è stato verso di trattenerlo qui in ‘sta vita. È successo, lo ha fatto succedere, era scritto così nel patto tra le nostre Anime, mettendo ogni parte della sua famiglia al suo posto, Mamma lontana, Nonni e Sorellina che non lo trattengono, io, solo con lui, che non riesco a salvarlo. Non c’è colpa di nessuno! Non esiste nessuna colpa ma mi ci gioco i coglioni nelle prossime mille reincarnazioni che non è successo così per caso ma perché ognuno di Noi altri dovesse Imparare qualcosa da questo. Quattro mesi dopo questo giorno vado dal Ponte e Papo mi dice per prima cosa che non devo più piangere, perché lo sapevo che in questa vita Lui non ci rimaneva per tanto. Esattamente il pensiero costante che io e Nik abbiamo avuto per 10 anni ogni giorno, tutto il giorno tra cuore e testa. Poi mi dice che è con Nonna Anna e Nonno Franco, i genitori di Nik, torna il legame con la Famiglia. Mi dice di scrivere il Libro delle Lettere. Mi dice di fare il Libro a fumetti. Mi dice di cantare le Nostre Canzoni. Nei due anni a seguire mi dice che ha incontrato Nonna Francesca, la madre di mia madre ed è allegra e simpatica come noi due. Mi dice che ha incontrato Nonna Rachele e Nonno Angelo i genitori di mio padre. Mi dice che Bianca, una cugina di mio padre morta 87enne qualche mese fa, è andato Lui a prenderla. io possono non scrivere il Libro “La morte non esiste” oltre al resto di ciò che voglio fare e Papo mi ha detto di fare?

– Dico di me che ho sempre avuto altre propensioni ed altri sogni che non erano quelli della mia famiglia di origine e mi ci scontro da 30 anni, un quarto di secolo che sono incastrato in questo lavoro solo per colpa mia, per colpa di quanto mi sono lasciato condizionare, per colpa di non aver mai avuto fino in fondo il coraggio che avrei dovuto avere e la mia insoddisfazione di fondo è l’unica cosa che Nik mi imputa come mia colpa.

Le nostre Anime sono in ‘sto mondo dentro ‘sti corpi a fare cose, importantissime o abissali cazzate per Evolvere! Siamo incastrati in dinamiche famigliari e in situazioni che si propongono e ripropongono in loop e non si sciolgono finché Noi, ognuno di Noi non impara a Scegliere!

Si Evolve solo Imparando a Scegliere!

Lo vediamo nel quotidiano con le cose che ci succedono ciclicamente. Lo vediamo nel business, nello sport, nello spettacolo e in qualsiasi tipo di impresa umana. Lo vediamo nelle storie delle Anime perché Sicuramente Papo era più Antico di Noi e serviva così a questo suo ultimo passaggio da ‘sta terra. Siamo una volta padri, una madri, una figli, siamo uomini e/o donne, siamo la stessa Anima nella stessa famiglia che ne riveste i vari ruoli ed ha da sciogliere i suoi nodi per Crescere ed Evolvere.

Vince solo chi Sceglie!

Questo vedo, questo Sento e questo so.

Papo ha Vinto!

Gesù ha Vinto!

Francesco ha Vinto!

Dio, il classico Dio Accademico delle religioni monoteiste, non esiste come non esiste la morte! Esistono le Nostre Anime! Esiste il Miracolo Infinito dell’Universo nel quale Regna Sovrano l’Amore!

Papo, Gesù e Francesco sono stati Grandi Anime nel corpo di Grandi Esseri Umani che si sono dovuti cagare di traverso una vita farcita di enormi ed abominevoli cazzi rotanti altezza retto! E lo hanno sempre fatto con il sorriso sulle labbra! Questo è Dio! Questo è Amore! Questo li rende Immortali anche come Esseri Umani! Le loro Anime sono Vive e stanno Benissimo Altrove!

Dio, il classico Dio delle religioni monoteiste, è posto fuori da Noi stessi deresponsabilizzandoci riguardo ciò e chi siamo. Questo gli contesto oltre all’espiazione del peccato originale e di una vita da vivere in sordina. Dio è Insieme! Dio siamo solo Tutti Insieme! Tutti siamo Cristiano Ronaldo! Non siamo spettatori attoniti, bensì Protagonisti! Socialmente la Perfezione è il connubio tra l’emancipazione Personale di Rocky Balboa e il “Capitale di Marx ed Engels. L’Uomo Perfetto è il Delicato e Prepotente connubio tra un rigoroso scandinavo che rispetta le regole e non fiata ed un geniale napoletano che se la cava ovunque e comunque. La vita è troppo Bella per lamentarsi e fare gli stronzi!

Ciò che vi ho scritto oggi in chat vale molto di più di ciò che si possa imparare in mille vite.

Voi lo leggete.

io non lo scrivo, lo vivo sulla mia pelle.

Oggi è un Buon Giorno per me per morire in felicemente in pace”.

 

Papo, poi ho lavorato meglio del solito e sono stato più produttivo del solito, siamo ancora in ufficio Totta, Luna ed io, ora andiamo sui Navigli a farci un Bel giretto e a mangiarci qualcosa di Sfizioso!

io non ho nessuna pulsione suicida. Per vivere di merda e di corsa abbiamo sempre tempo. Oggi è una di quelle giornate cominciata così da cani e con così tanta ansia e riappacificata Grazie a Te e al Nostro Vissuto che è proprio una Bellissima giornata alla quale non chiedere più niente e Morire Felicemente in Pace.

Papà

11 giugno 2019

Lettera 667

Nodi di Famiglia     Ciao Papo, sabato alla festa della scuola di Totta hanno giocato a gavettonarsi. C’erano anche i Cuginetti, Sveva tutta infradiciata ha voluto cambiarsi in auto da sola, con su le tenare una signorina. Diego l’ho lasciato al parco sull’altalena mentre accompagnavo Sveva verso l’auto. Mi […]
8 giugno 2019

Lettera 665

sss       Ciao Papo, gli scorsi giorni mi sono arrivate queste: Ami di seta esche per allocchi. Rigagnoli di sangue Universi Infiniti. Sentieri lastricati brace di pene anticamera del male asilo del giusto. Tutto Legato Insieme al di là di ogni razionale compensione. Sentire unico vero volto dell’Amore. […]
7 giugno 2019

Lettera 664

Sempre più Grandi     Ué, ciao Papo! Totta ha finito le elementari ed ha pianto tanto. Disperata Lei e le sue amiche. Ciucciellone che non sono altro…!! Chissà che risate che Ti sei fatto Tu se passavi di lì…!! Mi dai una mano a farla distrarre e a farla […]
6 giugno 2019

Lettera 663

Imparare a Scegliere!     Ciao Papo, abbiamo dormito così stanotte sul divano vero? Crollati da un sonno arretrato dal quale per riprenderci dovremmo andare in letargo sei mesi. Sconfitti dalle polpette di pane fritto della Nonna Mina. Bolli da pagare, fatto! 100 Nostri libri acquistati da Garzanti e da […]
4 giugno 2019

il mio Sogno, la mia Missione, il mio Lavoro!

  Ciao Tutti, io sono, faccio e vivo questo! Questi cinque screenshot, tratti dalla chat con i “Custodi delle Lettere a Papo” tracciano il mio Percorso in questo mio passaggio terreno, il Regalo per una Vita che mi ha lasciato in Dote Papo. Sto mettendo insieme un Esercito di Guerriglieri […]
31 maggio 2019

Lettera 662

L’Amore torna Sempre indietro!     Ciao Papo, spesso le Nostre Lettere ritornano, come a chiudere un ciclo o a tracciare una nuova tappa del Nostro Percorso. Oggi torna questa:   “Lettera 587   Ciao Papo, oggi tramite S. mi hai raccontato questo:   Oggi ho trovato la foto di […]
31 maggio 2019

AGISCI LA TUA FELICITA’!

E’ circa la 50esima presentazione che faccio in giro per l’Italia. Grazie a voi Lettori, Grazie! Se hai a cuore la Nostra Storia; se ti fa bene leggerci e riderci; se vedi questo patto d’Amore che non si spezza tra di qua e di là della Vita; se ti Ispira […]
29 maggio 2019

Lettera 660

Momo Totta     Ciao Papo, Totta è stata una Bellissima e Bravissima Momo nella recita a scuola. Nonno Zazzá ha trovato una Piumetta sul pianoforte nella sala affianco a quella dello spettacolo di Totta. Cosi Sei venuto anche Tu a vederla? Bravo! Teatro, Tu Papo seduto affianco ad una […]
28 maggio 2019

Lettera 659

il Fattore C.     Ciao Papo, oggi lascio che ti scriva C.   Caro Papà Non voglio aspettare un’altra vita per farmi capire. Leggo il tuo libro e le lettere che scrivi a Papo e mi immergo in un clima familiare, almeno fin quando la tua famiglia era tale, […]
27 maggio 2019

Lo Yoga della Risata nella Rivoluzione d’Amore

  https://www.facebook.com/bruna.ferrarese.1/videos/2521203701225244/?multi_permalinks=2358732260862774&notif_id=1558952986831089&notif_t=group_highlightsRisata e Comicità sono da sempre i tratti Distintivi miei, di Papo, di Totta, della Arcobalenga Famiglia Vaniglia, e della Nostra Rivoluzione d'Amore che passa e prosegue anche attraverso lo Yoga della Risata. Per me prassi quotidiana che si integrerà presto con il mio Sogno, la mia Missione ed […]