Gelataio della Meraviglia

 

 

Ciao Papo,
domenica mattina, Totta facendo i compiti: “La nuora è la femmina del maiale?”. Io e Mamma ribaltati, nuora e scrofa in effetti sono facilmente confondibili… mentre prosegue a fare i compiti mi arriva un messaggio da Macilla: “Dai un bacino a Totta che ieri è stata proprio brava con Zelda!”. Totta: “E’ proprio molto carina Zelda! Anche se mi voleva mangiare…”. Ribaltati da capo io e Mamma! E’ Fortissima è Bellissima Totta! Glielo diciamo sempre, come con Te, cazziandovi quando è il caso, il Potere dei Complimenti è troppo spesso sottovalutato… Ci si dimentica troppo alla svelta che i complimenti sono massaggio per l’Anima, tonificano la pelle del viso e rassodano glutei e panza!
I complimenti spesso ci arrivano per vie traverse, come scrissi anni fa nel libello “I Piedi parlano”:
 
Una volta il gioco era più lento rispetto ad oggi, ma ciò che sto per dirvi era valido anche allora, e lo sarà anche fra cinquant’anni, nonostante i nostalgici, a ragione, dicano che non c’è più il calcio di una volta!
Il gioco è rapido, dinamico, sempre in movimento, ci sono pochissime pause. Il ritmo è serrato ed “Il parlare” quasi non esiste se non per imprecare o inveire contro qualcuno, “Il ragionare” è istintivo ed i più bravi sono quelli che hanno i geni del pallone nel sangue.
Vi parrà strano ma in tutto questo fuggi fuggi generale, ci si fa i complimenti.
L’unico interscambio, atto a esprimere un sentimento che si possa manifestare in campo sono proprio i complimenti.
Ed i complimenti in questo gioco sono le pedate.
Sì, proprio i calci, le scarpate, i falli!
Molto spesso, anzi sempre, dietro ad un fallo si nasconde un grande complimento, quasi che la scorrettezza stia a dire : “Ehi, amico non ce l’ho con te, ma tu vai troppo forte per me, sicché mio malgrado devo stenderti”. Altre volte il fallo è espressione di invidia, e come nella vita quotidiana chi ci ostacola in realtà ci apprezza, e vorrebbe che ciò che a noi riesce, venisse anche a lui, quindi ci sgambetta.
Perciò se sei uno che corre forte, non t’arrabbiare troppo se sovente ti fanno ruzzolare, è il miglior modo che hanno per dirti: sei forte ragazzo!
 
La vita da ‘sta parte dell’Infinito spesso va così… i Complimenti più veri e sentiti ce li facciamo al contrario di come dovremmo.
 
Tu sei stato Maestro di Spontaneità anche nei Complimenti nelle Odi a Mamma:
“Mamma tu sei bella e profumata come una meravigliosa!”.
“Mamma tu sei bella come una gelateria!”.
“Mamma ti voglio un bene della Madonna!”.
 
Anche noi ti vogliamo un bene della Madonna Gelataio Bello e Profumato come un Meraviglioso!
Papà
14 novembre 2017

Lettera 380

Gelataio della Meraviglia     Ciao Papo, domenica mattina, Totta facendo i compiti: “La nuora è la femmina del maiale?”. Io e Mamma ribaltati, nuora e scrofa in effetti sono facilmente confondibili… mentre prosegue a fare i compiti mi arriva un messaggio da Macilla: “Dai un bacino a Totta che […]
12 novembre 2017

Lettera 379

Campione del mondo dei due Mondi     Ciao Papo, porta pazienza oggi, è domenica e Totta è a una festa di compleanno in piscina. Io tra poco vado a giocare a calcetto con Miky e Tommy, qui abbiamo sempre tutti la curiosità di sapere se Tu e Davide vi […]
12 novembre 2017

Lettera 378

Artista del Tutto Insieme     Ciao Papo, la vita vera, fatta di ore che passano, susseguirsi di accadimenti, noia, cazzate e intuizioni, Ispira l’Arte. L’arte pesca nel quotidiano del vivere a piene mani e per ringraziarlo Cristallizza e Sublima Piccoli Preziosi Momenti di Magia Quotidiana rendendoli Eterni. Così nascono […]
10 novembre 2017

Lettera 377

Nella Luce di Papo     Ciao Papo, non vedo l’ora che esca il Tuo Disco! Non vedo l’ora scrivere e pubblicare il Libro a fumetti di Massime e Battute Tue e di Totta! Non vedo l’ora di Regalare Tutta la Vostra Bellezza, Leggerezza e Allegria all’Universo Intero! Vostra, Tutta, […]
8 novembre 2017

Lettera 375

Preghiera della Fantasia     Ciao Papo, piano piano ci sto arrivando, senza assilli, con la Gioia propria di un padre nel seguire il percorso del proprio Figlio continuerò a cercarti e trovarti in Postulati Scientifici e Preghiere di tutte le tribù di questo Meraviglioso Pianeta che ospita noi esserini […]
7 novembre 2017

Lettera 374

RIP: Ridiamo Insieme Papo!     Ciao Papo, qualche giorno fa siamo andati al cinema, Totta con Cuginetti e Zii ha guardato da capo Thor, io e Mamma “Vittoria e Abdul”. Vittoria è la nonna di Elisabetta, l’attuale regina d’Inghilterra. Ti hanno sempre affascinato giornata e vita di “Sua Maestà […]
5 novembre 2017

Lettera 373

Perle a chi gli servono     Ciao Papo, appena finito il brodino, come ogni domenica sera. Tu avresti voluto la pasta e possibilmente il bis, come ogni giorno a pranzo e cena. Lasagna oggi da Zia Palli, a me che sono mangia biada l’ha fatta alla zucca, buonissima! Sveva […]
4 novembre 2017

Lettera 372

Tutto d’un fiato     Ciao Papo, questa è stata la reazione di due Belle Nonne sveglie e vispe all’ascolto delle canzoni che comporranno il Tuo Disco: Caro Andrea, ho ascoltato e… meraviglia delle meraviglie!! Qua ci scappa il tour per il lancio del disco. Ma le mie emozioni te […]
2 novembre 2017

Lettera 370

Muro     Ciao Papo, oggi devi avere pazienza perché quaggiù tra Halloween, Santi e Morti c’è da fare i bombaroli per tornare a Sentire e smettere di fagocitare. Ho ancora bisogno di scriverti. ‘Sta cosa che non so se è una poesia o cosa:   Il muro non parla […]
2 novembre 2017

Lettera 369

La morte non esiste!     Ciao Papo, quando mi capitava di essere assalito dal pensiero che potessi andartene prematuramente pensavo non avrei più avuto voglia di vivere. Consideravo avrei vagato nel buio, dormito sotto i ponti, mi sarei lasciato assalire da freddo, fame e stenti per trovare presto la […]